Tutto in una volta per Jordan Spieth. Sul percorso dell’East Lake Golf Club (par 70), ad Atlanta in Georgia, vinto il Tour Championship, ultima gara della stagione americana, con 271 colpi (68 66 68 69, -9), ha conquistato la FedEx Cup con i suoi 10 milioni di dollari di prima moneta, è tornato numero uno mondiale e si è imposto nell’ordine di merito statunitense con una cifra record. Nel quarto e ultimo torneo dei Playoffs, che hanno concluso la FedEx Cup, Spieth ha aver preso il comando nel terzo turno, sorpassando Henrik Stenson, protagonista nei primi due giri. Ha poi condotto il quarto tenendo sempre a distanza di sicurezza i rivali e, in particolare, lo svedese, che è stato in partita fino alle ultime buche, dove ha ceduto vistosamente, rischiando anche il secondo posto più che meritato (275, -5), che comunque ha dovuto condividere con l’inglese Justin Rose e con il neozelandese Danny Lee, peraltro neanche per un momento vicini al titolo. In quinta posizione con 276 (-4) Dustin Johnson, autore di un 64 (-6) miglior punteggio di giornata, Bubba Watson e l’inglese Paul Casey, in ottava con 277 (-3) Zach Johnson e J.B. Holmes e solo in decima con 278 (-2) l’australiano Jason Day, leader mondiale e della FedEx Cup prima della gara e che, al contrario di Spieth, ha perso tutto. Chiusura deludente per Rickie Fowler, 12° con 280 (par), e per il nordirlandese Rory McIlroy, 16° con 281 (+1).   Spieth aveva iniziato i Playoffs al comando della speciale classifica a punti, ma è arrivato deconcentrato ai primi due appuntamenti dove è uscito al taglio, mentre Day (successo nel The Barclays) saliva in vetta e Fowler (primo nel Deutsche Bank) rilanciava le proprie ambizioni. L’australiano, poi, si imponeva anche la settimana scorsa nel BMW Championship e, a quel punto, avrebbe vinto a spasso la FedEx Cup se il regolamento non avesse previso il reset dei punti prima del Tour Championship. Così, con il nuovo punteggio, Day è rimasto in vetta con 2.000 punti, ma con alle spalle Spieth (p. 1.800),  Fowler (1.600), Stenson (1.440 ) e Watson (1.280), tutti in grado di sorpassarlo con una vittoria. Spieth, che aveva dato segni di risveglio nel BMW Championship (13°), è arrivato carico all’evento decisivo, mentre Day, che nelle precedenti sei gare aveva ottenuto quattro successi, è invece apparso stanco e ha lasciato subito via libera agli avversari.   Ci ha provato Stenson (già sua la FedEx Cup 2013), poi si è arreso quando Spieth ha cambiato marcia. Nel giro finale il 22enne di Dallas ha messo un punto fermo sul suo quinto titolo stagionale (due major per lui, Masters e US Open) e sesto in carriera, con un parziale di 69 (-1), prodotto di quattro birdie e di tre bogey, mascherando qualche incertezza nel gioco lungo con un putter micidiale. Stenson (72, +2) ha tenuto per sette buche, poi nella fase centrale ha iniziato a vacillare (due birdie, tre bogey), proprio nel momento in cui Spieth ha avuto qualche difficoltà (due bogey). La resa incondizionata alla buca 17 con un doppio bogey con quale lo svedese è scivolato al quarto posto e ha dovuto mettere a segno un putt di circa quindici metri per il birdie sulla 18ª per agganciare Lee e Rose. Dopo 54 buche erano in corsa per la FedEx Cup anche Fowler e Zach Johnson, ma invece della necessaria vittoria è arrivato un inatteso cedimento.   Nella graduatoria finale della FedEx Cup, Spieth (3.800 punti) ha preceduto Stenson (p. 2.307), Day (p. 2.290), Fowler (1.838) e Watson (1.680). Jackpot complessivo per il vincitore di 11.485.000 dollari, inclusi 1.485.000 dollari di prima moneta della gara (montepremi $ 8.250.000). Anche i quattro che lo hanno seguito hanno avuto una buona gratifica dalla FedEx Cup, che ha distribuito complessivamente 35 milioni di dollari: tre milioni di dollari sono andati a Stenson, due milioni a Day, 1,5 a Fowler e uno a Watson.   Nel World Ranking, che nelle ultime sei settimane ha visto continua rotazione in vetta, Spieth (p. 12,83) è davanti a Day (12,74), McIlroy (11,52), Watson (8,50) e a Fowler (8,05).   In stagione Spieth ha guadagnato sul circuito ben 12.030.465 dollari, superando il record stabilito da Vijay Singh ($ 10.905.116) nel 2004. Ha lasciato a debita distanza nella money list Day ($ 9.403.330), cinque successi anche per lui, Watson ($ 6.876.797), Fowler ($ 5.773.430) e Dustin Johnson ($ 5.509.467). Al 103° posto Francesco Molinari ($ 997.389), che ha conservato la ‘carta’. Infine Spieth è divenuto il più giovane vincitore della FedEx Cup (22 anni e due mesi), il secondo più giovane ad essersi assicurato cinque titoli in una stagione dopo Horton Smith, ventunenne nel lontano 1929, e per ora è l’unico ad essersi imposto nello stesso anno sia nel Masters che nel Tour Championship.   TERZO GIRO  – Sul percorso dell’East Lake Golf Club (par 70), ad Atlanta in Georgia, Jordan Spieth (202 – 68 66 68, -8) ha sorpassato lo svedese Henrik Stenson (203 – 63 68 72, -7) in vetta alla classifica del Tour Championship, quarta e ultima gara dei Playoffs con cui termina il PGA Tour 2015 e la FedEx Cup, che assegnerà al vincitore della speciale classifica a punti dieci milioni di dollari.   Si è portato al terzo posto con 206 (-4), grazie a un 67 (-3) miglior score di giornata, Rickie Fowler e il terzetto sembra destinato a contendersi il jackpot: infatti ognuno dei tre con un successo avrebbe assicurata la FedEx Cup, ma l’assegno sarebbe di 11.485.000 dollari, comprendendo anche 1.485.000 dollari di prima moneta della gara (montepremi $ 8.250.000). Fowler è affiancato dall’inglese Paul Casey, che non ha chances di fare bottino pieno, e hanno qualche possibilità di conquistare il titolo anche Zach Johnson e il nordirlandese Rory McIlroy, quinti con 207 (-3), sebbene cinque colpi da recuperare sembrino un po’ troppi.   Sono praticamente fuori gioco Bubba Watson, ottavo con 209 (-1), e l’australiano Jason Day, leader della FedEx Cup e numero uno mondiale, decimo con 210 (par), che aveva dominato fino a ora con due vittorie nei Playoffs e con una quantità di punti acquisiti tale da non poter essere più raggiunto. Però, prima del Tour Championship, i punti sono stati resettati e Day è rimasto leader con 2.000 punti, ma con alle spalle Spieth (p. 1.800),  Fowler (1.600), Stenson (1.440 ) e Watson (1.280). Con il nuovo punteggio i trenta ammessi alla gara (28 effettivamente in campo) sono partiti tutti con la possibilità almeno teorica di acquisire la FedEx Cup che, in particolare, non sarebbe sfuggita a ciascuno dei primi cinque con un successo (2.000 punti al vincitore, 1.200 al secondo) non potendo essere agganciato dagli altri quattro. Con lo scenario attuale Spieth, Stenson e Fowler, come detto, vanno a segno con il titolo, ma può fare la stessa cosa anche Zach Johnson e  McIlroy potrebbe dire la sua, a patto di un cataclisma in graduatoria.   Un bogey di Stenson alla prima buca ha annunciato la sua giornata negativa, che successivamente si è estrinsecata con altri tre bogey, parzialmente compensati da due birdie (72, +2). Spieth, dopo un bogey alla buca 6, ha recuperato con pazienza, aiutato da tre birdie (68, -2) e dagli errori dello svedese. Decisive le ultime due buche: Stenson si è fatto raggiungere con il quarto bogey alla 17ª e Spieth alla 18ª lo ha superato con il terzo birdie. Un po’ in altalena Fowler con sei birde e tre bogey, ma efficace. In caso di successo Spieth può tornare leader mondiale se Day non riesce a concludere entro i top 5, mentre si è già imposto nella money list del PGA Tour (10.545.465 dollari guadagnati a oggi). La FedEx Cup distribuirà 35 milioni di dollari e avranno una buona gratifica anche i piazzati con tre milioni di dollari al secondo, due milioni al terzo, 1,5 al quarto e un milione al quinto.   Il torneo su Sky – La giornata finale del Tour Championship andrà in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamento dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD). Commento di Roberto Zappa e di Nicola Pomponi.   SECONDO GIRO – Henrik Stenson ha rallentato, ma ha mantenuto la leadership con 131 colpi (63 68, -9) nel secondo giro del Tour Championship, il torneo conclusivo del PGA Tour 2015 e della FedEx Cup, che assegnerà al vincitore della speciale classifica a punti dieci milioni di dollari.   Sul percorso dell’East Lake Golf Club (par 70), ad Atlanta in Georgia, lo svedese però ha ora l’ingombrante presenza alle sue spalle di Jordan Spieth (134 – 68 66, -6), che gli ha recuperato due colpi. Ha tenuto l’inglese Paul Casey, terzo con 135 (-5), e ha perso una posizione Zach Johnson, quarto con 136 (-4). Al quinto posto con 137 (-3) il nordirlandese Rory McIlroy, numero due mondiale, e l’australiano Steven Bowditch, al settimo con 138 (-2) l’inglese Justin Rose, all’ottavo con 139 (-1) Rickie Fowler e al nono con 140 (par) l’australiano Jason Day, leader del World ranking e della FedEx Cup, stesso score anche di J.B. Holmes e di Brandt Snedeker. Ritardo maggiore per Bubba Watson e per Dustin Johnson, 12.i con 141 (+1).   Day (2.000 punti), come detto, guida la graduatoria della FedEx Cup seguito da Spieth (p. 1.800),  Fowler (1.600), Stenson (1.440 ) e da Watson (1.280). I punti sono stati resettati dopo il terzo dei quattro Playoffs (BMW Championship) che caratterizzano il finale della FedEx Cup, altrimenti l’australiano avrebbe già vinto il trofeo a spasso, ma il regolamento è stato fatto in questo modo proprio per dare suspense fino all’ultima buca. Ognuno dei cinque, in caso di successo nel torneo, si aggiudica la Fedex Cup, perché ricevendo 2.000 punti contro i 1.200 del secondo, non può essere superato da nessuno.   Con questa classifica Stenson incasserebbe 11.485.000 dollari, i dieci milioni della FedEx e 1.485.000 dollari di prima moneta della gara (montepremi $ 8.250.000). Alle sue spalle finirebbero nell’ordine Spieth, Day, Fowler e Zach Johnson. Non cambierebbe neanche il world ranking in cui Day manterrebbe il comando, mentre Spieth ha già acquisito il primo posto nella money list statunitense (10.545.465 dollari guadagnati a oggi). Quanto alla graduatoria mondiale  Spieth, attuale numero tre, imponendosi  nel Tour Championship spodesterebbe Day se questi non entrasse tra i top 5, mentre se prevalesse McIlroy dovrebbe sperare in un Day oltre i top 15.   Tornando alla gara, Stenson ha avuto qualche tentennamento e ha fissato il 68 (-2) con quattro birdie e due bogey, mentre Spieth, quattro birdie per il 66 (-4), è stato l’unico concorrente a non segnare bogey. La FedEx Cup distribuirà 35 milioni di dollari e avranno una buona gratifica anche i piazzati con tre milioni di dollari al secondo, due milioni al terzo, 1,5 al quarto e un milione al quinto.   Il torneo su Sky – Il Tour Championship viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: sabato 26 settembre, dalle ore 22,45 alle ore 0,45 (Sky Sport 3 HD); domenica 27, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD). Commento di Roberto Zappa e di Nicola Pomponi.   PRIMO GIRO – Nel Tour Championship Henrik Stenson  ha compiuto un gran giro in 63 (-7) colpi e ha messo alla frusta i suoi avversari nella volata finale verso la FedEx Cup, che assegnerà al vincitore della speciale classifica a punti dieci milioni di dollari.     Sul percorso dell’East Lake Golf Club (par 70), ad Atlanta in Georgia, dove si conclude anche il PGA Tour 2015, lo svedese, quarto in FedEx Cup, precede di due colpi l’inglese Paul Casey (65, -5) e di tre Zach Johnson e il nordirlandese Rory McIlroy (66, -4), ma soprattutto ha messo distanza tra sé e gli altri quattro giocatori che, con un successo nel torneo, possono come lui aggiudicarsi il jackpot. Infatti Jordan Spieth (secondo in FedEx Cup), è quinto con 68 (-2) e accusa cinque colpi di ritardo, e sono ancora più lontani l’australiano Jason Day, leader mondiale e della FedEx, e Rickie Fowler (3°), undicesimi con 69 (-1), e Bubba Watson (5°), 17° con 70 (par).   Nel quarto evento dei Playoffs sono rimasti in gara 30 dei 125 concorrenti al via nel primo (The Barclays), che si sono ridotti a 28 per il forfait di Jim Furyk e per il ritiro del sudafricano Louis Oosthuizen. Hanno tutti chances di aggiudicarsi il trofeo e il ricchissimo premio, ma con varie opzioni legate anche alla classifica degli altri, mentre i cinque menzionati andranno comunque a segno con una vittoria. Infatti con i 2.000 punti assegnati al primo, a chiunque degli altri quattro giungesse secondo non basterebbero i 1.200 punti che riceverebbe. Nel torneo Spieth è affiancato da Kevin Na, Brooks Koepka, Brandt Snedeker, J.B. Holmes e dall’australiano Steven Bowditch, mentre Day e Fowler hanno la compagnia di Daniel Berger, Dustin Johnson, del neozelandese Danny Lee e del giapponese Hideki Matsuyama.   Stenson ha segnato un eagle e sei birdie, prima di trovare l’unico bogey quasi in chiusura e Casey ha cercato di contenerlo con sei birdie e un bogey. Con la classifica attuale la FedEx Cup sarebbe appannaggio per la seconda volta di Stenson, che l’ha già conquistata nel 2013, e finirebbero alle sue spalle nell’ordine Day, Spieth, Fowler e Zach Johnson. Dopo il terzo dei Playoffs (BMW Championship) i punti acquisiti sono stati resettati e Day, incontrastato dominatore, che con il vecchio regolamento avrebbe già vinto a spasso la FedEx Cup, è rimasto al primo posto con soli 2.000 punti di dote e con a ridosso appunto Spieth (p. 1.800),  Fowler (1.600), Stenson (1.440 ) e Watson (1.280). La FedEx Cup distribuirà 35 milioni di dollari e avranno una buona gratifica anche i piazzati con tre milioni di dollari al secondo, due milioni al terzo, 1,5 al quarto e un milione al quinto. Chi farà l’accoppiata incasserà 11.485.000 dollari aggiungendovi il primo premio del torneo ($ 1.485.000) che elargirà 8.250.000 dollari.   Si è già praticamente assicurato il primo posto nella money list statunitense Spieth, in vetta con 10.545.465 dollari acquisiti in 24 gare. Jason Day è secondo con $ 9.174.805 in 19 eventi e il sorpasso, oltre al suo sesto titolo stagionale, dovrebbe presupporre in ritiro dello statunitense.   Il torneo su Sky – Il Tour Championship viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 25 settembre, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport Plus HD); sabato 26, dalle ore 22,45 alle ore 0,45 (Sky Sport 3 HD); domenica 27, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD). Commento di Roberto Zappa e di Nicola Pomponi.   PROLOGO – Sul percorso dell’East Lake Golf Club, ad Atlanta in Georgia, si concludono la FedEx Cup e il PGA Tour 2015 con la disputa del Tour Championship (24-27 settembre). Al termine verranno assegnati i dieci milioni di dollari al vincitore della speciale classifica a punti della FedEx Cup e si conoscerà anche il leader della money list del circuito. In questo caso, però non c’è suspense perché Jordan Spieth è praticamente al sicuro.   Sono rimasti in gara solo trenta concorrenti dei 125 che avevano iniziato il primo dei quattro Playoffs, tutti potenzialmente in grado di vincere il jackpot. Ciò perché al termine del BMW Championship della scorsa settimana i punti sono stati resettati e il dominio assoluto dell’australiano Jason Day, divenuto domenica scorsa nuovo leder mondiale, che con il vecchio regolamento avrebbe già vinto a spasso la FedEx Cup si è tradotto in un primo posto con 2.000 punti di dote e con altri quattro concorrenti alle sue spalle in grado di sorpassarlo con un successo nel torneo.   Infatti, indipendentemente dal piazzamento dell’australiano, Jordan Spieth (p. 1.800), Rickie Fowler (1.600), lo svedese Henrik Stenson (1.440 ) e Bubba Watson (1.280) hanno tale possibilità perché al primo classificato andranno 2.000 punti e al secondo 1.200. Di conseguenza Day con la seconda piazza raggiungerebbe quota 3.200 punti che gli altri quattro sono in grado di superare assommandone 2.000 ai loro attuali. Probabilmente sarebbe un’ingiustizia, visto che Day ha vinto due Plaoyffs (The Barclays e BMW Championship) e quattro delle ultime sei gare a cui ha preso parte, ma le nuove norme della FedEx Cup sono state fatte proprio per renderla appetibile fino all’ultima buca. Così ha chances persino Harris English, il 30° in graduatoria, ma sono solo teoriche, poiché prevedono insieme a una sua vittoria anche un Day oltre il 28° posto, insieme a un’altra lunga serie di opzioni.   Naturalmente non sono certo tagliati fuori dalla corsa ai 10.000.000 di dollari i più immediati inseguitori del quintetto, ossia Zach Johnson (p. 1.120), Dustin Johnson (960), Charley Hoffman (800), Daniel Berger (640), Patrick Reed (480) e il nordirlandese Rory McIlroy (384), numero due del World ranking, tutti però con combinazioni sempre più complesse in base alla distanza da Day. La FedEx Cup distribuirà 35 milioni di dollari e avranno una buona gratifica anche i piazzati con tre milioni di dollari al secondo, due milioni al terzo, 1,5 al quarto e un milione al quinto. Chi farà l’accoppiata incasserà 11.485.000 dollari aggiungendovi il primo premio del torneo ($ 1.485.000) che elargirà 8.250.000 dollari. Quanto alla money list statunitense non corre rischi Jordan Spieth, in vetta con 10.545.465 dollari acquisiti in 24 gare. Jason Day è secondo con $ 9.174.805 in 19 eventi e il sorpasso, oltre al suo sesto titolo stagionale, dovrebbe presupporre praticamente in ritiro dello statunitense.   Il torneo su Sky – Il Tour Championship sarà teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: giovedì 24 settembre: dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD); venerdì 25, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport Plus HD); sabato 26, dalle ore 22,45 alle ore 0,45 (Sky Sport 3 HD); domenica 27, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD). Commento di Roberto Zappa e di Nicola Pomponi.   I risultati  

- Pubblicità -
660x135