Questa mattina Federgolf ha presentato nel Salone d’Onore del CONI il DS Automobiles 78° Open d’Italia, il nostro massimo torneo nazionale, presente nel calendario dell’European Tour.

Il torneo è in programma dal 2 al 5 settembre e quest’anno offre molti spunti di interesse a partire dal campo che lo ospita. Si gioca infatti al Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio (Roma)

Sul campo della Ryder…

Il percorso del Marco Simone, infatti, è stato completamente rinnovato in vista della Ryder Cup 2023, per la prima volta in Italia. E l’Open di settembre rappresenta l’“inaugurazione ufficiale” ai massimi livelli agonistici di un tracciato che avrà necessariamente occhi di tutti (americani compresi) puntati addosso.

In vista della sfida Europa – USA ’23, il Marco Simone ospiterà anche le prossime due edizioni dell’Open, quella del 2022 e del 2023.

…e in campo per la Ryder

Sempre in tema di Ryder, il DS Automobiles 78° Open d’Italia è importante per l’edizione di fine settembre (dal 24 al 26 settembre, in Wisconsin): è il penultimo appuntamento, infatti, valido per guadagnarsi un posto nella rosa di Padraig Harrington.

E se è vero che le qualificazioni si concluderanno il 12 settembre dopo il BMW PGA Championship di Wentworth, è altrettanto certo che al Marco Simone arriveranno tutti i top player, con l’intenzione di risolvere la questione in anticipo.

Chicco a caccia del tris

A fronteggiare lo straniero, il Team Italia può fare affidamento sui nostri due portacolori olimpici: Francesco Molinari, che ha già vinto il titolo nel 2006 (a Tolcinasco) e dieci anni dopo, nel 2016, (a Milano), può tentare un fantastico tris. Anche Guido Migliozzi può fare bene, in un anno di grazia che lo ha portato a essere il miglior azzurro nel World Ranking.

Insieme a loro, giocheranno in casa i due romani Renato Paratore e Andrea Pavan. Oltre a Edoardo Molinari, Nino Bertasio, Francesco Laporta, Lorenzo Gagli e Jacopo Vecchi Fossa e altri azzurri che si aggiungeranno nelle settimane a venire.

Il torneo si giocherà sulla distanza di 72 buche (i canonici quattro giri). Dopo i primi due giri il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati e gli eventuali pari merito al 65° posto. Il montepremi è di tre milioni di euro. Lo show si aprirà mercoledì 1 settembre con la Rolex Pro-Am.

Ingresso gratuito

Un altro motivo di interesse del DS Automobiles 78° Open d’Italia è legato al pubblico, che può tornare dietro le corde dopo esserne stato allontanato nell’edizione scorsa per le note questioni Covid.

Quest’anno, invece, porte aperte. Nel vero senso della parola: ingresso gratuito per chiunque voglia ammirare da vicino campioni, tecnica, colpi da invidia e… il campo della Ryder.

Un gesto significativo da parte di Federgolf – guidata dal presidente Franco Chimenti – in accordo con l’Official Advisor Infront: anche un torneo di golf è un’occasione per favorire il rilancio del turismo.

Autorità in prima fila

Un torneo che, poi, non è proprio una garetta qualsiasi. Stiamo comunque parlando dell’European Tour. A sottolineare l’importanza della manifestazione le autorità intervenute alla presentazione, immortalate nella foto di rito riprodotta sopra al titolo.

Da sinistra: Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio; Giovanni Malagò, presidente del CONI; Valentina Vezzali, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con delega allo Sport; Virginia Raggi, sindaco di Roma; Franco Chimenti, presidente della Federazione Italiana Golf.

Erano, poi, presenti anche Gian Paolo Montali, direttore generale del Progetto Ryder Cup 2023; Lavinia Biagiotti Cigna, presidente del Marco Simone Golf & Country Club; Eugenio Franzetti, Managing Director DS Automobiles Italy; e Alessandro Giacomini, Managing Director Infront Italy.

(5 luglio 2021)

Al Royal St George’s Golf Club Collin Morikawa vince l’Open Championship, quarto e ultimo…

Con il primo giro del Rocket Mortgage Classic in corso (e sospeso per oscurità), gli appassionati…

Saranno Giulia Molinaro e Lucrezia Colombotto Rosso le due proette azzurre impegnate nella prova…

Continua il momento magico di Guido Migliozzi, che al Travelers Championship, torneo valido per il…