La Federazione Italiana Golf sostiene la Fondazione Umberto Veronesi nella campagna di sensibilizzazione per la prevenzione del tumore al seno “Pink is good”. Ottobre è il mese dedicato alla cura e alla prevenzione del tumore al seno; conoscere i fattori di rischio e quelli di prevenzione, essere consapevoli dei sintomi e sapere a quale età iniziare i controlli sono strumenti essenziali per diminuire il rischio di ammalarsi o di aumentare le probabilità di esito positivo qualora venga diagnosticata la malattia. In poco più di 20 anni la probabilità di guarigione da un tumore al seno è raddoppiata; ad oggi è intorno al 90%, che può arrivare fino al 98% se il tumore è identificato in fase precoce. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la ricerca medica e scientifica. Fin dalla sua nascita nel 2003, Fondazione Veronesi è impegnata in azioni di prevenzione e sensibilizzazione alla lotta contro il tumore al seno, e nel sostegno della ricerca. In quest’ottica, anche lo sport e l’attività fisica recitano un ruolo importante allo scopo di ridurre il rischio di sviluppare un tumore al seno. Donne che praticano sport per almeno un’ora al giorno hanno un rischio inferiore del 12% di sviluppare tumore al seno rispetto a chi ha una vita sedentaria. L’attività fisica può ridurre il rischio per molti tumori, tra cui quello al seno, attraverso diversi meccanismi; regolando il metabolismo, stimolando il sistema immunitario e diminuendo la produzione di ormoni sessuali, fattori chiave spesso coinvolti nello sviluppo e nella progressione del tumore al seno. Non solo praticare attività fisica aiuta a evitare che una donna si ammali di tumore al seno, ma diminuisce anche il rischio di ricadute nelle pazienti che sono già state colpite dalla malattia. Inoltre, diversi studi sembrano indicare che un esercizio fisico di lieve intensità aiuti anche a proteggere dagli effetti collaterali di alcune chemioterapie, come quelle a base di doxorubicina, un antibiotico efficace contro diversi tipi di tumore, tra cui il carcinoma del seno, che spesso causa gravi complicazioni cardiache. Per maggiori informazioni www.fondazioneveronesi.it ; www.pinkisgood.it

- Pubblicità -
660x135