Con la Pro Am Rasom Wood Technology inizia domani, mercoledì 19 settembre, sul percorso del Dolomiti Golf Club a Sarnonico (TN) nella suggestiva Val di Non, la quattro giorni golfistica internazionale imperniata sull’Internorm Trentino Dolomiti Golf Open (20-22 settembre), in calendario nell’Alps Tour e nel Pilsner Urquell Pro Tour. Alla Pro Am prendono parte trenta squadre composte da un professionista e da tre dilettanti che si batteranno sulla distanza di 18 buche con formula “Par is the amateur’s friend” ossia per il punteggio verranno conteggiati solamente birdie, eagle ed eventuali rarissimi albatross. Vincerà la compagine che avrà realizzato il miglior score sotto par. Partenza shot gun (tutte le formazioni insieme al colpo di pistola) alle ore 13.

 

All’Internorn Trentino Dolomiti Golf Open parteciperanno 132 giocatori provenienti da undici nazioni, tra i quali oltre sessanta italiani. La gara si svolgerà sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto: costoro si contenderanno il montepremi di 40.000 euro dei quali 5.800 andranno al vincitore. Per il secondo anno consecutivo sponsor dell’evento è Internorm, produttore austriaco di serramenti, uno dei maggiori marchi europei del settore. Il suo successo si basa su innovazione, tecnica futuribile e raffinatezza del design. Partner istituzionali sono l’Azienda per il Turismo Val di Non e Trentino Marketing Spa, che fanno parte del comitato organizzatore assieme al Dolomiti Golf Club e a Federazione Italiana Golf. Nei giorni di gara l’ingresso sarà libero. Gli spettatori che si registreranno all’ingresso potranno poi partecipare a una estrazione a premi: il primo riceverà un abbonamento al club per tutta la stagione.

 

La Pro Am Rasom Wood Technology sarà un buon test per alcuni dei protagonisti dell’Open e anche occasione per vederli all’opera e constatarne le condizioni di forma. Guideranno i team, tra gli altri, il nordirlandese Gareth Shaw, attuale leader della money list, e alcuni vincitori stagionali quali l’inglese Chris McDonnell, i francesi Thomas Fournier, Sebastien Gros, Jerome Lando Casanova e Xavier Poncelet, l’irlandese Brendan McCarroll e lo scozzese Ross Kellett. Al via anche l’inglese Farren Keenan, campione uscente, e il norvegese Jason Kelly. Tra gli italiani vi saranno i veneti Niccolò Quintarelli e Joon Kim (nella foto), l’altoatesino Aron Zemmer, i liguri Andrea Zanini e Alessandro Grammatica, i lombardi Gregory Molteni, Andrea Rota e Cristiano Terragni, tutti in grado poi di mettersi in evidenza poi nel torneo.

 

L’Internorm Trentino Dolomiti Golf Open, come detto, fa parte del Pilsner Urquell Pro Tour. E’ la settima delle dieci prove in cui si articola il circuito delle gare nazionali gestito dal Comitato Organizzatore Tornei dei Professionisti della FIG di cui è presidente Alessandro Rogato. Il Pro Tour oltre che dal brand che fa capo al gruppo Birra Peroni, è sponsorizzato dal Major sponsor CartaSi, dal Fornitore ufficiale Under Armour, dal Partner ufficiale Webgolf. Media partner: Sky Sport HD; Commercial advisor: RCS Sport.