Dustin Johnson (nella foto) ha firmato il sesto titolo nel PGA Tour imponendosi con 271 colpi (70 68 67 66, -9) nel FedEx St. Jude Classic (PGA Tour), svoltosi al TPC Southwind (par 70) di Memphis nel Tennessee.

 

Il 28enne di Columbia, nel South Carolina, tornato alle gare dopo tre mesi di stop per problemi personali, ha messo a segno due birdie in chiusura a completamento del 66 (-4) di giornata, e in tal modo ha avuto ragione di John Merrick (272, -8), secondo a un colpo. In terza posizione con 273 (-7) Ryan Palmer, Chad Campbell, Davis Love III e l’australiano Nick O’Hern, e in settima con 274 (-6) il nordirlandese Rory McIlroy.

 

Questi aveva ben altre ambizioni, tanto di divenire leader dopo due giri, ma è stato comunque importante per lui interrompere la tendenza negativa che lo aveva visto uscire al taglio nelle ultime tre apparizioni: non ha probabilmente trovato tutte le certezze che cercava, però potrà presentarsi all’US Open (Olympic Club di San Francisco, 14-17 giugno), dove difenderà il titolo, con un buon morale. Al 13° posto con 276 (-4) l’irlandese Padraig Harrington e cattive notizie per il colombiano Camilo Villegas e per il nordirlandese Graeme McDowell, usciti al taglio. Johnson ha intascato una prima moneta di 1.008.000 dollari su un montepremi di 5,6 milioni di dollari.   I risultati

 

- Pubblicità -
660x135