- Pubblicità -
660x135

  Rory McIlroy ha letteralmente dominato nel Wells Fargo Championship (PGA Tour) disputato sul percorso del Quail Hollow Club (par 72), a Charlotte nel North Carolina. Il nordirlandese, numero uno mondiale, ha concluso con lo score di 267 colpi (70 67 61 69), ventuno colpi sotto par, demolendo il record del torneo, che apparteneva ad Anthony Kim (“meno 16” nel 2008 quando si chiamava Wachovia Championship), e sul giro con un 61 (-11 con undici birdie) nel terzo, primato che lui stesso aveva stabilito nel 2010 con 62 (-10), anno in cui si è imposto per la prima volta in questo torneo (aveva il nome di Quail Hollow Championship) e nel circuito.   McIlroy, salito in vetta dopo tre turni, ha lasciato a sette colpi Webb Simpson e Patrick Rodgers (274, -14) e a nove Phil Mickelson, Gary Woodland e Robert Streb (276 (-12) Al settimo posto con 277 (-11) Justin Thomas e l’australiano Geoff Ogilvy e al nono con 278 (-10) Kevin Streelman, Shawn Stefani, Jason Bohn e Brendan Steele. Al 20° con 282 (-6) il giapponese Hideki Matsuyama, al 47° con 285 (-3) Hunter Mahan e al 58° con 287 (-1) Patrick Reed e lo svedese Henrik Stenson.   Sono usciti al taglio, caduto a 144 (par), parecchi giocatori dai quali si attendeva sicuramente una prestazione diversa: l’australiano Adam Scott e J.B. Holmes, campione uscente (145, +1), il sudafricano Louis Oosthuizen (146, +2), il fijiano Vijay Singh e l’irlandese Padraig Harrington (147, +3), Jim Furyk (148, +4), lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño (149, +5) e il sudafricano Charl Schwartzel (150, +6). Il secondo taglio dopo 54 buche ha messo fuori gioco l’argentino Angel Cabrera, 79° con 219 (+3).   McIlroy, che ha intascato un assegno di 1.278.000 dollari su un montepremi di 7.100.000 dollari, ha detto: “Il disegno di questo campo si adatta alle mie caratteristiche. Questo in parte spiega il 61 di quest’anno e il 62 di cinque anni addietro, il resto è dovuto all’ottima condizione di quell’epoca e attuale. Sono veramente felice per come mi esprimo in ogni parte del percorso. Nelle ultime settimane ho dato corpo a due obiettivi particolari: consolidare la mia posizione di leader della classifica mondiale e risalire nella graduatoria delle FedEx, entrambi centrati. Naturalmente debbo continuare a lavorare sodo per mantenere questo stato di forma e per combattere un eventuale eccesso di fiducia”. Nella graduatoria della FedEx Cup McIlroy era oltre il centesimo posto prima del Masters ed ora è al terzo. Questa settimana il nordirlandese sarà a Wentworth per difendere il titolo nel BMW PGA Championship (European Tour, 21-24 maggio).   TERZO GIRO – Con uno straordinario giro in 61 (-11) colpi e lo score di 198 (70 67 61, -18) il nordirlandese Rory McIlroy, ha preso il volo nel Wells Fargo Championship (PGA Tour) in svolgimento sul percorso del Quail Hollow Club (par 72), a Charlotte nel North Carolina. Il numero uno mondiale ha stabilito il nuovo record del percorso, che gli apparteneva avendolo firmato nel 2010 quando con un 62 (-10) nel giro finale si impose per la prima volta in questa gara (si chiamava Quail Hollow Championship) e nel circuito.   Undici birdie, senza bogey, hanno caratterizzato la marcia di McIlroy che inizierà il turno conclusivo con quattro colpi di vantaggio su Webb Simpson (202, -14) e con sette su Robert Streb (205, -11), entrambi al comando dopo 36 buche e con pallide speranze di poter recuperare. Sono fuori, salvo miracoli, Brendan Steele e Patrick Rodgers, quarti con 206 (-10), Justin Thomas, Will MacKenzie e il messicano Carlos Ortiz, sesti con 207 (-9).   Al nono posto con 208 (-8) Phil Mickelson, al 23° con 210 (-6) il giapponese Hideki Matsuyama, al 32° con 212 (-4) Patrick Reed e in bassa classifica Hunter Mahan, 55° con 215 (-1), e lo svedese Henrik Stenson, 67° con 216 (par). Non ha superato il secondo taglio l’argentino Angel Cabrera, 79° con 219 (+3).   “Sono veramente soddisfatto – ha detto McIlroy – di come ho giocato. Non mi ero espresso benissimo con i ferri nei giorni precedenti, ma oggi sono andati al massimo è così ho potuto avere tante occasioni da birdie che ho sfruttato grazie anche a un putter veramente caldo. Cosa è cambiato rispetto a cinque anni fa? La mentalità. Sono diventato molto paziente e non mi preoccupo se sono sopra o sotto par, ma continuo a mantenere lo stesso atteggiamento sul campo”. Il montepremi è di 7.100.000 dollari ($ 1.278.000 per il vincitore).   Il torneo su Sky – La giornata finale del Wells Fargo Championship andrà in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamento dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD). Commento di Lia Capizzi, Nicola Pomponi e di Massimo Scarpa.   SECONDO GIRO – Robert Streb (134 – 65 69, -10) è stato raggiunto da Webb Simpson (134 – 67 67) in vetta alla classifica del Wells Fargo Championship (PGA Tour) in svolgimento sul percorso del Quail Hollow Club (par 72), a Charlotte nel North Carolina.   La coppia di testa precede di due colpi Martin Flores e Patrick Rodgers (136, -8), mentre si sono portati al quinto posto con 137 (-7) il nordirlandese Rory McIlroy (70 67) e Phil Mickelson (71 66), autore del miglior score di giornata con 66 (-6), i quali hanno la compagnia di Will MacKenzie. All’ottavo con 138 (-6) Michael Thompson, George McNeill, Brendan Steele, lo scozzese Russell Knox e l’australiano Geoff Ogilvy e al 19° con 140 (-4) Patrick Reed, arretrato dal secondo, e il giapponese Hideki Matsuyama. Sono quasi in coda Hunter Mahan, lo svedese Henrik Stenson e l’argentino Angel Cabrera, 55.i con 143 (-1). Il taglio, caduto a 144 (par), ha messo fuori gioco parecchi giocatori dai quali si attendeva sicuramente una prestazione diversa: l’australiano Adam Scott e J.B. Holmes, campione uscente (145, +1), il sudafricano Louis Oosthuizen (146, +2), il fijiano Vijay Singh e l’irlandese Padraig Harringon (147, +3), Jim Furyk (148, +4), lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño (149, +5) e il sudafricano Charl Schwartzel (150, +6).   Robert Streb ha rallentato il ritmo e ha chiuso in 69 (-3) colpi con quattro birdie e un bogey. Ne hanno assommati 67 (-5) Webb Simpson, con sette birdie e due bogey, e Rory McIlroy, con cinque birdie senza bogey, e Phil Mickelson ha messo insieme sette birdie e un bogey. Il montepremi è di 7.100.000 dollari ($ 1.278.000 per il vincitore). Il torneo su Sky – Il Wells Fargo Championship va in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamenti ai seguenti orari: sabato 16 maggio e domenica 17, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD). Commento di Lia Capizzi, Nicola Pomponi e di Massimo Scarpa.     PRIMO GIRO – Robert Streb è al comando con 65 (-7) colpi nel Wells Fargo Championship (PGA Tour) sul percorso del Quail Hollow Club (par 72), a Charlotte nel North Carolina. Il 29enne di Chickasha (Oklahoma) con un titolo nel circuito ottenuto in questa stagione (McGladrey Classic), precede di misura Patrick Reed e Kevin Chappell (66, -6).   Al quarto posto con 67 (-5) Webb Simpson, Ricky Barnes, Michael Thompson, Chesson Hadley, Stewart Cink e Billy Hurley III, al decimo con 68 (-4) Patrick Rodgers, lo svedese Carl Pettersson e il coreano K.J. Choi e al 13° con 69 (-3) J.B. Holmes, campione uscente, Kevin Kisner, il giapponese Hideki Matsuyama e l’argentino Angel Cabrera.   Senza particolari spunti la prestazione del nordirlandese Rory McIlroy, numero uno del World Ranking, 30° con 70 (-2) insieme a Hunter Mahan e all’irlandese Padraig Harrington, e andatura ancora più lenta di Phil Mickelson, dell’australiano Adam Scott e dello spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, 45.i con 71 (-1), di Jim Furyk e dello svedese Henrik Stenson, 65.i con 72 (par). In chiara difficoltà il fijiano Vijay Singh, 103° con 74 (+2), e i sudafricani Louis Oosthuizen, 134° con 76 (+4), e Charl Schwartzel, 145° con 77 (+5).   Streb ha infilato sette birdie, senza bogey, McIlroy è andato in altalena con sei birdie, due bogey e un doppio bogey  così come Mickelson che ha messo insieme cinque birdie, due bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 7.100.000 dollari ($ 1.278.000 per il vincitore).   Il torneo su Sky – Il Wells Fargo Championship va in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 15 maggio, dalle ore 21 alle ore 1 (Sky Sport Plus HD); sabato 16 e domenica 17, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD). Commento di Lia Capizzi, Nicola Pomponi e di Massimo Scarpa.

 

PROLOGO – Il nordirlandese Rory McIlroy, numero uno mondiale, Phil Mickelson, lo svedese Henrik Stenson e l’australiano Adam Scott danno un tocco di qualità in più alla lista dei partenti nel Wells Fargo Championship (14-17 maggio), torneo del PGA Tour che si disputa sul tracciato del Quail Hollow Club, a Charlotte nel North Carolina.

  Difende il titolo J.B. Holmes in un contesto che comprende anche Jim Furyk, Patrick Reed, Kevin Kisner, Hunter Mahan, Webb Simpson, i sudafricani Ernie Els, Charl Schwartzel e Louis Oosthuizen, il giapponese Hideki Matsuyama, l’argentino Angel Cabrera, il fijiano Vijay Singh, l’irlandese Padraig Harrington e lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño chiamato a interrompere la spirale di tagli in cui è caduto (sei nelle ultime sette gare). Il montepremi è di 7.100.000 dollari ($ 1.278.000 per il vincitore).   Il torneo su Sky – Il Wells Fargo Championship andrà in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamenti ai seguenti orari: giovedì 14 maggio, dalle ore 21 alle ore 1 (Sky Sport 3 HD); venerdì 15, dalle ore 21 alle ore 1 (Sky Sport Plus HD); sabato 16 e domenica 17, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 HD). Commento di Lia Capizzi, Nicola Pomponi e di Massimo Scarpa. I risultati

- Pubblicità -
660x135