Finale quasi incredibile nel Farmers Insurance Open, torneo del PGA Tour svoltosi sui due percorsi del Torrey Pines (North e South, entrambi par 72) a La Jolla in California, con Kyle Stanley (272 – 62 68 68 74, -16) protagonista in negativo. Infatti al 25enne di Gig Harbor (Washington), senza titoli nel circuito, non sono bastati a una buca dal termine tre colpi di vantaggio su Brandt Snedeker, nella foto, (272 – 67 64 74 67), che era già in club house, per imporsi.

 

Il leader sul par cinque conclusivo è incappato in un clamoroso “8”, causato da una palla in acqua e da un corto putt mancato per il “7” vincente, e con il triplo bogey ha concesso all’avversario un insperato spareggio. Dopo la prima buca in cui entrambi hanno segnato un birdie, a Snedeker, 32enne di Nashville nel Tennessee, è stato sufficiente il par nella seconda per cogliere il terzo successo nel tour, da aggiungere nel palmares ai due conseguiti nel Nationwide Tour.

 

Al terzo posto con 274 (-14) si è classificato John Rollins, uno specialista in piazzamenti, al quarto con 276 (-12) Cameron Tringale e Bill Haas, al sesto con 277 (-11) Hunter Mahan e John Huh. Buon recupero del fijano Vijay Singh, da 34° a 13° con 279 (-9), e gara in grigio per Keegan Bradley e per il colombiano Camilo Villegas, 22.i con 280 (-8), per l’australiano Geoff Ogilvy  50° con 284 (-4), per il sudafricano Ernie Els, 52° con 285 (-3), e per Nick Watney, 60° con 286 (-2). Sono usciti al taglio dopo due giri Phil Mickelson e l’argentino Angel Cabrera. A Snedeker sono andati 1.080.000 dollari su un montepremi di sei milioni di dollari, a Stanley 648.000 dollari.   I risultati

 

- Pubblicità -
660x135