La taiwanese Yani Tseng (nella foto), 23 anni lo scorso gennaio e indiscussa numero uno mondiale, ha ancora una volta fatto valere la sua legge ottenendo il primo titolo stagionale e il 13° nel LPGA Tour (con cinque major) nell’Honda LPGA Thailand, gara svoltasi al Siam Country Club (par 72) di Chonburi in Thailandia e riservata a sole 70 giocatrici. La Tseng (269 – 73 65 65 66, -19), che lo scorso hanno ha colto sette vittorie nel circuito americano, tra cui una proprio in questo torneo, e tre in quello europeo, ha superato nel turno conclusivo con un parziale di 66 (-6, con un eagle, sei birdie, due bogey) la giapponese Ai Miyazato (270 – 18), leader dopo tre turni, completando in tal modo una vigorosa rimonta iniziata dal 36° posto occupato dopo un giro. Buon terzo posto per la coreana Jiyai Shin (271, -17) e bella prova anche dell’altra coreana Amy Yang, premiata con la quarta piazza (274, -14). Tutte in alta classifica le altre concorrenti che riscuotevano maggior credito alla vigilia: Stacy Lewis, quinta con 278 (-10), l’australiana Karrie Webb, nona con 279 (-9), la svedese Caroline Hedwall, 12ª con 281 (-7), e Cristie Kerr, 14ª con 282 (-6). Uniche eccezioni Michelle Wie, 38ª con 289 (+1), e Paula Creamer, 49ª con 292 (+4). Nel corso dell’evento, al quale non hanno preso parte giocatrici italiane, sono state realizzate due ‘hole in one’ entrambe alla buca 12 (yards 159): da Paula Creamer (primo giro con un ferro 7) e da Karrie Webb (secondo turno con un ferro 6). La vincitrice ha ricevuto un assegno di 225.000 dollari su un montepremi di 1.500.000 dollari.   I risultati

 

- Pubblicità -
660x135