Giulia Sergas ha concluso al 37° posto con 300 colpi (74 79 72 75, +8) l’ISPS Handa Australian Open, gara inaugurale del LPGA Tour organizzata in collaborazione con il Ladies European Tour e con l’ALPG sul percorso del Royal Melbourne GC (par 73), a Melbourne in Australia. Ha ottenuto il primo titolo nel circuito con 289 colpi  (72 70 73 74, -3) la 18enne Jessica Korda, figlia del noto ex tennista Petr, che ha prevalso in un maxi spareggio a sei. Ha battuto, grazie a un putt di circa sette metri per il birdie alla seconda buca supplementare, le altre cinque concorrenti con le quali aveva concluso alla pari il torneo: Stacy Lewis, Brittany Lincicome, la paraguaiana Julieta Granada e le coreane Hee Kyung Seo e So Yeon Ryu. La Korda, che ha avuto un assegno di 165.000 dollari su un montepremi di 1.100.000 dollari, aveva iniziato il turno finale in vetta controllando la gara fino alla buca 13, poi con tre bogey di fila ha rimesso in corsa le avversarie e lei stessa ha avuto bisogno di un birdie alla 17 per arrivare al playoff. Nel suo 74 (+1), ottenuto in una giornata con forte pioggia, cinque birdie, quattro bogey e un doppio bogey.   Al settimo posto con 290 (-2) la coreana Jenny Shin, all’ottavo con 291 (-1) Katie Futcher e la taiwanese Yani Tseng, numero uno mondiale e dominatrice della scorsa stagione con dieci successi (7 nel LPGA Tour e 3 nel LET). Mai in corsa per la vittoria la coreana Jiyai Shin, 18ª con 294 (+2), la norvegese Suzann Pettersen, 22ª con 297 (+5), Cristie Kerr, 51ª con 304 (+12), e l’australiana Karrie Webb, 56.e con 305 (+13).   La Sergas, alla quale sono andati 6.630 dollari, ha segnato tre birdie e cinque bogey per  il 75 (+2) di giornata. E’ uscita al taglio Diana Luna, 74ª con 154 (73 81, +8) e fuori per un colpo.   I risultati

 

  ​

 

- Pubblicità -
660x135