La thailandese Ariya Jutanugarn ha conquistato il secondo titolo consecutivo e in carriera nel LPGA Tour vincendo con 270 colpi (69 69 65 67, -14) il Kingsmill Championship, svoltosi sul percorso del River Course at Kingsmill Resort (par 71), a Williamsburg in Virginia. Non hanno superato il taglio dopo 36 buche le due italiane in gara, Giulia Molinaro, 95ª con 146 (72 74, +4), nella foto, e Giulia Sergas, 130ª con 151 (79 72, +9).

La Jutanugarn ha avuto la meglio per un colpo sull’australiana Su Oh (271, -13) e per due su Gerina Piller e sulla coreana Sei Young Kim (272, -12). E’ risalita dal 18° al quinto posto con 274 (-10) Lexi Thompson, numero tre mondiale, stesso score della thailandese Pornanong Phatlum e della coreana Mi Jung Hur, sono terminate al settimo con 275 (-9) Brittany Lincicome e la svedese Anna Nordqvist e al decimo con 276 (-8) l’australiana Minjee Lee.

Hanno offerto una prestazione senza acuti Lydia Ko, leader del Rolex Ranking, 18ª con 278 (-6), Stacy Lewis, numero quattro, la canadese Brooke M. Henderson, numero cinque, e l’australiana Karrie Webb, 26.e con 280 (-4), e la norvegese Suzann Pettersen, 32ª con 281 (-3).

Ariya Jutanugarn, 21enne di Bangkok, prima thailandese a imporsi sul circuito e sorella della 22enne Moriya anche lei nel LPGA Tour, oltre al successo nel precedente Yokohama Tire Classic ha nel palmares anche un titolo nel Ladies European Tour (Lalla Meryem Cup, 2013). Leader dopo tre giri, la vincitrice iniziato l’ultimo con un bogey, ma ha recuperato immediatamente con due birdie ai quali ne ha aggiunti altri tre (67, -4) mantenendo a distanza le avversarie e in particolare Su Oh, che ha tentato l’impossibile per recuperare. Con cinque birdie sulle prime nove buche si è portata a un colpo dalla vetta, poi un bogey ha interrotto la sua corsa e non le sono bastati i due birdie nelle ultime quattro buche (65, -6) per arrivare almeno al playoff. Ariya Jutanugarn è stata premiata con 195.000 dollari su 1.300.000 dollari in palio.

 

I RISULTATI

- Pubblicità -
660x135