La giapponese Ai Miyazato, nella foto, (202 – 68 68 66, -14) ha raggiunto la taiwanese Yani Tseng (202 – 65 70 67), numero uno mondiale, in vetta alla classifica del RR Donnelley LPGA Founders Cup (LPGA Tour), in svolgimento al Wildfire Golf Club (par 72) di Phoenix in Arizona. La coppia precede la coreana Na Yeon Choi (203, -13), seconda nel Rolex ranking, mentre hanno possibilità di inserirsi nella lotta al titolo altre due sue connazionali: In-Kyung Kim, quarta con 205 (-11), e Inbee Park, quinta con 206 (-10).

 

Sono in alta graduatoria praticamente tutte le altre giocatrici più forti e in particolare hanno tanta classe per dire la loro, pure se accusano cinque colpi di ritardo, Cristie Kerr, Paula Creamer, la norvegese Suzann Pettersen, l’australiana Karrie Webb e le coreane Hee-Won Han, So Yeon Ryu e Hee Kyung Seo, seste con 207 (-9). Subito dietro, 13.e con 208 (-8), Stacy Lewis, Jennifer Song, le svedesi Caroline Hedwall e Karin Sjodin e la coreana Se Ri Pak. La Miyazato aveva sorpassato la Tseng alla buca 16 dopo tre birdie di fila (sei in totale per il 66, -6), ma la taiwanese ha riagganciato l’avversaria alla 17 con il suo sesto birdie di giornata, contro un solo bogey, fissando lo score a 67 (-5). Non hanno superato il taglio le due italiane in gara, Silvia Cavalleri (74 72) e Giulia Sergas (72 74), entrambe all’86° posto con 146 (+2). Il montepremi è di 1.500.000 dollari.

 

  I risultati

 

- Pubblicità -
660x135