Nuova prodezza di Nasa Hataoka, 20enne giapponese di Ibaraki, che ha conseguito il terzo titolo nel LPGA Tour nelle ultime sedici gare disputate. Si è imposta con 270 (69 70 64 67, -18) colpi nel Kia Classic, all’Aviara Golf Club (par 72) di Carlsbad in California, distaccando di ben tre colpi le coreane Sung Hyun Park, leader mondiale, e Inbee Park, campionessa olimpica a Rio 2016, la loro connazionale Jin Young Ko, la statunitense Danielle Kang e la spagnola Azahara Muñoz (273, -15).
Tra le proettes al settimo posto con 274 (-14) la thailandese Thidapa Suwannapura e la messicana Gaby Lopez, al 13° con 276 (-12) la neozelandese Lydia Ko, al 19° con 280 (-8) la cinese Shanshan Feng e al 28° con 282 (-6) la thailandese Ariya Jutanugarn, numero due del Rolex ranking, e l’australiana Minjee Lee.
Nasa Hataoka (nella foto), nel cui palmarés figurano anche tre titoli sul Japan Tour siglati tra il 2016 e il 2017 di cui il primo (Japan Womens Open) da amateur, ha effettuato la sua volata vincente con sei birdie e un bogey per il 67 (-5). E’ salita al quarto posto nella classifica mondiale ed è stata gratificata per il successo con un assegno di 270.000 dollari su un montepremi di 1.800.000 dollari.
I RISULTATI

div#nav-gallery {
width: 100% !important;
height: 160px;
overflow: hidden;
}

Nuova prodezza di Nasa Hataoka, 20enne giapponese di Ibaraki, che ha conseguito il terzo titolo nel LPGA Tour nelle ultime sedici gare disputate. Si è imposta con 270 (69 70 64 67, -18) colpi nel Kia Classic, all’Aviara Golf Club (par 72) di Carlsbad in California, distaccando di ben tre colpi le coreane Sung Hyun Park, leader mondiale, e Inbee Park, campionessa olimpica a Rio 2016, la loro connazionale Jin Young Ko, la statunitense Danielle Kang e la spagnola Azahara Muñoz (273, -15).
Tra le proettes al settimo posto con 274 (-14) la thailandese Thidapa Suwannapura e la messicana Gaby Lopez, al 13° con 276 (-12) la neozelandese Lydia Ko, al 19° con 280 (-8) la cinese Shanshan Feng e al 28° con 282 (-6) la thailandese Ariya Jutanugarn, numero due del Rolex ranking, e l’australiana Minjee Lee.
Nasa Hataoka (nella foto), nel cui palmarés figurano anche tre titoli sul Japan Tour siglati tra il 2016 e il 2017 di cui il primo (Japan Womens Open) da amateur, ha effettuato la sua volata vincente con sei birdie e un bogey per il 67 (-5). E’ salita al quarto posto nella classifica mondiale ed è stata gratificata per il successo con un assegno di 270.000 dollari su un montepremi di 1.800.000 dollari.
I RISULTATI