La coreana Sung Hyun Park si è imposta con 273 (69 71 69 64, -15) colpi nell’HSBC Women’s World Championship, uno dei tornei d’inizio stagione a invito del LPGA Tour dove tra le 63 partecipanti non vi sono giocatrici italiane.
Al Sentosa Golf Club (Tanjong Course, par 72) di Singapore, Sung Hyun Park, 25enne di Seoul, ha portato a sei i titoli nel circuito, comprensivi di due major, in un palmarés in cui figurano anche dieci successi nel LPGA Korean Tour, rimontando dal quarto posto con un ottimo 64 (-8, nove birdie, un bogey) che le ha permesso di lasciare a due colpi l’australiana Minjee Lee (275, -13). In terza posizione con 277 (-11) la coreana Jin Young Ko e la spagnola Azahara Muñoz e in quinta con 278 (-10) Amy Olson e l’altra coreana Hyo Joo Kim.
Ha ceduto Ariya Jutanugarn, numero uno mondiale, scesa dal primo all’ottavo posto con 280 (-8) dopo un 75 (+3). Erano tra le favorite, ma non sono mai state in partita la neozelandese Lydia Ko, 11ª con 283 (-5), la coreana Inbee Park, 14ª con 284 (-4), la canadese Brooke M. Henderson, 15ª con 285 (-3), la giapponese Nasa Hataoka, 19ª con 286 (-2), Lexi Thompson, la coreana So Yeon Ryu e la cinese Shanshan Feng, 26.e con 288 (par). Sung Hyun Park (nella foto) ha percepito un assegno di 225.000 dollari su un montepremi di 1.500.000 dollari.
I RISULTATI

div#nav-gallery {
width: 100% !important;
height: 160px;
overflow: hidden;
}

La coreana Sung Hyun Park si è imposta con 273 (69 71 69 64, -15) colpi nell’HSBC Women’s World Championship, uno dei tornei d’inizio stagione a invito del LPGA Tour dove tra le 63 partecipanti non vi sono giocatrici italiane.
Al Sentosa Golf Club (Tanjong Course, par 72) di Singapore, Sung Hyun Park, 25enne di Seoul, ha portato a sei i titoli nel circuito, comprensivi di due major, in un palmarés in cui figurano anche dieci successi nel LPGA Korean Tour, rimontando dal quarto posto con un ottimo 64 (-8, nove birdie, un bogey) che le ha permesso di lasciare a due colpi l’australiana Minjee Lee (275, -13). In terza posizione con 277 (-11) la coreana Jin Young Ko e la spagnola Azahara Muñoz e in quinta con 278 (-10) Amy Olson e l’altra coreana Hyo Joo Kim.
Ha ceduto Ariya Jutanugarn, numero uno mondiale, scesa dal primo all’ottavo posto con 280 (-8) dopo un 75 (+3). Erano tra le favorite, ma non sono mai state in partita la neozelandese Lydia Ko, 11ª con 283 (-5), la coreana Inbee Park, 14ª con 284 (-4), la canadese Brooke M. Henderson, 15ª con 285 (-3), la giapponese Nasa Hataoka, 19ª con 286 (-2), Lexi Thompson, la coreana So Yeon Ryu e la cinese Shanshan Feng, 26.e con 288 (par). Sung Hyun Park (nella foto) ha percepito un assegno di 225.000 dollari su un montepremi di 1.500.000 dollari.
I RISULTATI

- Pubblicità -
660x135