A Rabat in Marocco si disputa in contemporanea con il Trophée Hassan II anche la versione al femminile del torneo, la Lalla Meryem Cup (25-28 aprile), evento del Ladies European Tour che si svolge sullo stesso club del maschile, il Royal Golf Dar Es Salam, ma sul Blue Course. Tre le azzurre in gara, Diana Luna (nella foto), Stefania Avanzo e Lucrezia Colombotto Rosso, tutte reduci dalla prima edizione del Campionato Nazionale Open Dailies Total 1 femminile vinto dalla prima e con le altre due nell’ordine alle sue spalle.
Nel field le inglesi Florentyna Parker e Meghan MacLaren, la norvegese Marianne Skarpnord, le svedesi Caroline Hedwall e Linda Wessberg, la spagnola Noemi Jimenez, la gallese Lydia Hall, l’islandese Valdis Thora Jonsdottir e l’indiana Diksha Dakar. A contribuire allo spettacolo anche le pluridecorate veterane inglesi Laura Davies e Trish Johnson. Il montepremi è di 450.000 euro.

div#nav-gallery {
width: 100% !important;
height: 160px;
overflow: hidden;
}

A Rabat in Marocco si disputa in contemporanea con il Trophée Hassan II anche la versione al femminile del torneo, la Lalla Meryem Cup (25-28 aprile), evento del Ladies European Tour che si svolge sullo stesso club del maschile, il Royal Golf Dar Es Salam, ma sul Blue Course. Tre le azzurre in gara, Diana Luna (nella foto), Stefania Avanzo e Lucrezia Colombotto Rosso, tutte reduci dalla prima edizione del Campionato Nazionale Open Dailies Total 1 femminile vinto dalla prima e con le altre due nell’ordine alle sue spalle.
Nel field le inglesi Florentyna Parker e Meghan MacLaren, la norvegese Marianne Skarpnord, le svedesi Caroline Hedwall e Linda Wessberg, la spagnola Noemi Jimenez, la gallese Lydia Hall, l’islandese Valdis Thora Jonsdottir e l’indiana Diksha Dakar. A contribuire allo spettacolo anche le pluridecorate veterane inglesi Laura Davies e Trish Johnson. Il montepremi è di 450.000 euro.

- Pubblicità -
660x135