La coreana In-Kyung Kim  ha dominato nell’ISPS HANDA Ladies European Masters, torneo del Ladies European Tour svoltosi al Buckinghamshire Golf Club (par 72) di Denham in Inghilterra, che ha concluso con lo score di 270 colpi (71 68 63 68, -18). Ha lasciato a cinque colpi l’australiana Nikki Campbell (275, -13) e a sette l’inglese Stephanie Meadows, la sudafricana Lee-Anne Pace e la tedesca Caroline Masson (277, -11). In sesta posizione con 278 (-10) la statunitense Amelia Lewis, la scozzese Vikki Laing, la sudafricana Stacy lee Bregman, l’australiana Sarah Kemp e la giovanissima thailandese Ariya Jutanurgan, che ha avuto un ottimo inizio di carriera per poi perdere un po’ di smalto negli ultimi mesi. In undicesima con 279 (-9) ) la brillante amateur australiana Minjee Lee, già altre volte in bella mostra negli eventi del LET. Ha concluso al 20° posto con 283 colpi (69 72 72 70, -5) Diana Luna, alla pari con l’australiana Karrie Webb, campionessa uscente, e sono terminate al 51° con 292 (+4) Veronica Zorzi (77 71 72 72) e Margherita Rigon (74 73 71 74). Si è ritirata nel terzo giro Sophie Sandolo e non ha superato il taglio Stefania Croce. 80ª con 151 (74 77, +7 In-Kyung Kim, 26enne di Seoul, con tre titoli nel LPGA e con altri quattro persi al playoff, fase di gioco che proprio non gradisce, ha colto il primo successo nel LET senza abbassare il ritmo nel turno conclusivo, pure se il vantaggio di quattro colpi su Minjee Lee lo avrebbe probabilmente consentito. In realtà nel corso del giro la coreana è scesa a più miti consigli, ma solo dopo aver messo a segno quattro birdie e fuori gioco definitivamente le avversarie in otto buche. Poi se n’è andata tranquilla in par fino al termine. La Luna ha girato in 70 (-2) colpi con quattro birdie e due bogey, la Zorzi in 72 (par) con due birdie e altrettanti bogey, la Rigon in 74 (+2) con tre birdie, due bogey e un triplo bogey.

Terzo giro –  La coreana In-Kyung Kim  (nella foto) con un gran giro in 63 (-9) colpi e lo score di 202 (71 68 63, -14) ha preso decisamente il largo nell’ISPS HANDA Ladies European Masters, torneo del Ladies European Tour che si svolge al Buckinghamshire Golf Club (par 72) di Denham in Inghilterra. La 26enne di Seoul, con tre titoli nel LPGA e con altri quattro persi al playoff, inizierà il giro finale con quattro colpi di vantaggio sulla dilettante australiana Minjee Lee (206, -10), che si è già ben disimpegnata in altre gare del LET, con cinque sulla statunitense Amelia Lewis e sull’australiana Sarah Kemp (207, -9) e con sei sulla belga Caroline Masson e sull’altra australiana Nikki Campbell (208, -8).

E’ scesa dal 12° al 20° posto Diana Luna con 213 colpi (69 72 72, -3), stesso score dell’australiana Karrie Webb, campionessa uscente,  e sono in media classifica Margherita Rigon, 39ª con 218 (74 73 71, +2) e Veronica Zorzi, 45ª con 220 (77 71 72, +4). Si è ritirata nel terzo giro Sophie Sandolo e non ha superato il taglio Stefania Croce. 80ª con 151 (74 77, +7). La Kim ha segnato birdie su metà delle 18 buche, senza commettere errori. La Luna ha bissato il 72 (par) del secondo turno con tre birdie e tre bogey e stesso punteggio per la Zorzi con un birdie e un bogey. Per la Rigon 71 (-1) colpi con cinque birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 500.000 euro. Secondo giro –  L’australiana Sarah Kemp ha allungato decisamente il passo ed è rimasta sola al comando con 135 colpi (67 68, -9) nell’ISPS HANDA Ladies European Masters, torneo del Ladies European Tour che si svolge al Buckinghamshire Golf Club (par 72) di Denham in Inghilterra e dove Diana Luna, 12ª con 141 (69 72, -3) si è mantenuta in alta classifica pur avendo perso cinque posizioni. La Kemp ha lasciato a tre colpi la gallese Amy Boulden e la francese Celine Herbin (138, -6) e a quattro la statunitense Amelia Lewis, la francese Gwladys Nocera, la sudafricana Lee-Anne Pace, la coreana I.K. Kim e la dilettante australiana Minjee Lee (139, -5), che già si è messa più volte in mostra nelle gare del LET. In rimonta l’australiana Karrie Webb, campionessa uscente, da 40ª a 21ª con 143 (-1). Hanno superato il taglio Margherita Rigon, 42ª con 147 (74 73, +3), Veronica Zorzi, 50ª con 148 (77 71, +4), e Sophie Sandolo, 71ª con 150 (77 73, +6), mentre è rimasta fuori per un colpo Stefania Croce. 80ª con 151 (74 77, +7). La Kemp ha girato in 68 (-4) colpi con cinque birdie e un bogey, la Luna in 72 (par) con due birdie e due bogey, la Rigon e la Sandolo in 73 (+1), entrambe con due birdie e tre bogey, la Zorzi in 71 (-1) con tre birdie e due bogey e la Croce in 77 (+5) con un birdie e sei bogey. Il montepremi è di 500.000 euro. Primo giro – Diana Luna  ha condotto un bel primo giro ponendosi al settimo posto con un parziale di 69 (-3)  colpi nell’ISPS HANDA Ladies European Masters, torneo del Ladies European Tour che si svolge al Buckinghamshire Golf Club di Denham in Inghilterra e dove ha preso il comando con 67 (-5) un terzetto composto dalla francese Celine Herbin, dall’australiana Sarah Kemp e dalla scozzese Sally Watson. Si trovano a metà graduatoria Margherita Rigon e Stefania Croce, 58.e con 74 (+2), e in bassa Veronica Zorzi e Sophie Sandolo, 102.e con 77 (+5). Sono alle spalle del trio di testa con 68 (-4) la gallese Becky Morgan, la tedesca Caroline Masson e la statunitense Amelia Lewis, mentre la Luna ha la compagnia delle francesi Gwladys Nocera e Valentine Derrey, della scozzese Vikki Laing e della gallese Amy Boulden. Al 12° posto con 70 (-2) Cheyenne Woods, nipote di Tiger Woods. Poco esaltante la prestazione dell’attesissima australiana Karrie Webb, campionessa uscente, solo 40ª con 73 (+1). La Kemp ha fatto percorso netto con cinque birdie, mentre la Herbin e la Watson ne hanno segnati otto a testa, ma la prima con un bogey e un doppio bogey e la seconda con tre bogey. La Luna ha messo insieme un eagle, cinque birdie, due bogey e un doppio bogey, la Rigon tre birdie, tre bogey e un doppio bogey, la Croce un birdie e tre bogey, la Zorzi due birdie, tre bogey e due doppi bogey e la Sandolo due birdie e sette bogey. Prologo – L’australiana Karrie Webb difende il titolo nell’ISPS HANDA Ladies European Masters (3-6 luglio), torneo del Ladies European Tour che si svolge al Buckinghamshire Golf Club di Denham in Inghilterra. Dopo le belle prove nel Ladies Italian Open presented by Ruco Line proverranno a ripetersi Diana Luna, Veronica Zorzi e Sophie Sandolo, affiancate da Stefania Croce e da Margherita Rigon. Saranno molte le proettes che proveranno a impedire il bis alla Webb, nel cui palmares figurano 54 titoli dei quali 41 nel LPGA Tour impreziositi da quelli ottenuti in sette major, nove nel circuito australiano (ALPG), tre nel Japan Tour e uno nel LET (al netto di quelli che contano per più di un tour). Tra le avversarie più agguerrite dell’australiana ricordiamo le  sue connazionali Nikki Campbell e Sarah Kemp, le inglesi Laura Davies, Trish Johnson, Melissa Reid, la svedese Sophie Gustafson, le sudafricane Lee-Anne Pace, Stacy Lee Bregman e Ashleigh Simon, le francesi Gwladys Nocera, Anne Lise Caudal e Valentine Derrey, le tedesche Caroline Masson e Ann-Kathrin Lindner, la danese Malene Jorgensen, la statunitense Cheyenne Woods, nipote di Tiger Woods e con una vittoria nel circuito, e la thailandese Nontaya Srisawang. Il montepremi è di 500.000 euro.   I risultati