La gallese Lydia Hall (135 – 67 68, -9) è rimasta in vetta al Qatar Ladies Open, ma è cambiata la sua compagna di viaggio che ora è la danese Nanna Koerstz Madsen (135 – 69 66), mentre ha ceduto la finlandese Noora Tamminen, sesta con 136 (-6), che l’affiancava dopo un giro.

Sul percorso del Doha Golf Club (par 72) in Qatar, sono scese Sophie Sandolo, da 22ª a 30ª con 142 colpi (71 71, -2), e Diana Luna, da 22ª a 43ª con 144 (71 73, par), stesso score di Stefania Croce (73 71). E’ uscita al taglio, caduto a 145 (+1), Giulia Sergas, 75ª con 147 (73 74, +3).

Ha recuperato dodici posizioni la giovanissima neopro indiana  Aditi Ashok (nella foto), terza con 136 (-8), che prova a ripetere il successo ottenuto nell’Indian Open, e cerca di emergere l’inglese Annabel Dimmock, che ha lo stesso score. Al quinto posto con 137 (-7) la francese Alexandra Vilatte e al sesto, insieme alla Tamminen, anche le svedesi Caroline Hedwall, Linda Wessberg e Johanna Gustavsson.

Lydia Hall, 29enne di Bridgend con un titolo nel circuito, ha praticamente mantenuto lo stesso ritmo del turno iniziale con cinque birdie e un bogey per il 68 (-5). Nanna Koerstz Madsen, 22eenne di Smorum che ha colto quest’anno la prima vittoria nel tour (Tipsport Golf Masters), l’ha raggiunta con sette birdie e un bogey per il 66 (-6).

Sophie Sandolo ha raddoppiato il 71 (-1) di partenza con un eagle, due birdie e tre bogey. Per Diana Luna 73 (+2) colpi con due birdie e tre bogey e per Stefania Croce 71 con tre birdie e due bogey. Giulia Sergas è rimasta fuori con un 74 (+2) dovuto a un birdie, un bogey e a un doppio bogey. Il montepremi è di 500.000 euro.

 

I RISULTATI