Justin Thomas non crolla nell’ultimo round del World Golf Championship Bridgestone Invitational 2018 (montepremi 10 milioni di dollari) e si aggiudica la kermesse con il punteggio di -15 (265 colpi). L’americano conclude il suo torneo con un -1 in controllo, conservando ben 4 lunghezze di margine sul connazionale Kyle Stanley. Sul percorso par 70 del Firestone Country Club di Akron (Ohio, Stati Uniti)  a chiudere il podio troviamo con -10 lo statunitense Dustin Johnson ed il danese Thorbjorn Olesen. -9 e quinta piazza per l’americano Brooks Koepka che precede di un colpo i connazionali Patrick Cantlay ed Aaron Wise, l’indiano Anirban Lahiri ed il nordirlandese Rory McIlroy, crollato con un ultimo round da +3. Chiudono la top ten con lo score di -7 l’australiano Jason Day, il sudcoreano Su Woo Kim, l’inglese Ian Poulter e lo statunitense Tony Finau. Nulla da fare per Francesco Molinari. Il torinese, campione dei British Open, chiude con il punteggio complessivo di +1 in 39esima posizione, archiviando un torneo in cui non è mai stato in lotta con i migliori. Per Thomas, 25enne di Louisville, il successo colto ad Akron è il decimo della sua giovane carriera, il secondo di questa stagione dopo l’Honda Classic di febbraio. Foto: Official Twitter PGA Tour – Justin Thomas Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina FacebookClicca qui per iscriverti al nostro gruppoClicca qui per seguirci su Twitter