4 C
BRESCIA
martedì, 20 novembre 2018
Home Tutti OA Sport Golf, Rocco Forte Sicilian Open 2018: Julien Guerrier raggiunge Lucas Bjerregaard in...

Golf, Rocco Forte Sicilian Open 2018: Julien Guerrier raggiunge Lucas Bjerregaard in testa. Settimi Francesco Laporta e Andrea Pavan!

14
0
- Pubblicità -
660x135


C’è ancora un duo al comando del Rocco Forte Sicilian Open 2018 dopo il secondo giro. Uno dei due membri della coppia è sempre il danese Lucas Bjerregaard, raggiunto dal francese Julien Guerrier. Il transalpino ha trovato una gran giornata sul percorso del Verdura Resort di Sciacca (Agrigento), chiudendo in crescendo con un eagle e tre birdie nelle seconde nove, senza perdere nemmeno un colpo in 36 buche. Oggi ha girato in 65 colpi, 6 sotto il par, raggiungendo un totale di -9, stesso score di Bjerregaard, autore di cinque birdie e due bogey, il secondo dei quali, alla 16, che gli ha negato la possibilità di rimanere in testa in solitaria.

Ha perso la vetta, quindi, l’inglese Ryan Evans, che oggi ha vissuto una giornata sulle montagne russe: si è reso autore di sei birdie e quattro bogey, chiudendo con un totale di -8. Non è da solo al secondo posto, perché con lui c’è anche il connazionale Steven Brown, salito con un giro in 66 colpi con sei birdie. Il miglior round di giornata appartiene al francese Mike Lorenzo-Vera, che dopo il bogey alla prima buca ha inanellato otto birdie chiudendo in 64 e piazzandosi al quinto posto con -7. Segue, a due colpi di distanza, lo svedese Joakim Lagergren.

Due italiani in top-10. Francesco Laporta ha confermato il 69 di ieri (tre birdie e un bogey), attestandosi al settimo posto a -4. Pari merito con lui (e con altri sei giocatori) Andrea Pavan, risalito sulla scia di sei birdie dopo il bogey con cui aveva cominciato la giornata. Sotto par anche Edoardo Molinari, attualmente al 22° posto a -1, dopo un giro con tre birdie e due bogey. Ha recuperato terreno anche Nino Bertasio, tornato in pari col par al 28° posto con un bel round in 68 colpi.

Più alti gli score degli altri. Guido Migliozzi ed Edoardo Raffaele Liparelli hanno superato il taglio e sono al 38° posto con +1. Un colpo indietro, invece, c’è Lorenzo Gagli, a +2 insieme all’amateur Giovanni Manzoni, bravo a girare in 69 colpi. Anche Matteo Manassero è ancora in gioco, con l’ultimo score utile, +3: giornata a dir poco difficile per lui, perché dopo il triplo bogey di apertura ha recuperato con quattro birdie, prima di chiudere sulla scia di tre bogey in sei buche. In 65esima posizione con lui anche Federico Maccario.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL GOLF

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter European Tour

- Pubblicità -
660x135