Ha preso il via nella notte italiana il PGA Tour Championship 2019, ultimo atto del massimo circuito golfistico statunitense che conclude il trittico dei playoff della FedEx Cup e ne stabilisce il vincitore. L’appuntamento si svolge sempre presso l’East Lake Golf Club di Atlanta, in Georgia (Stati Uniti d’America), e vede al via soltanto 30 giocatori, sopravvissuti al Northern Trust e al BMW Championship, ma la formula è differente rispetto alle stagioni precedenti: sulla base della classifica generale, ad ogni partecipante è stato assegnato uno score di partenza di modo che il vincitore del torneo sia anche il trionfatore della FedEx Cup. Dopo le prime diciotto buche, la graduatoria vede al comando un terzetto formato dagli statunitensi Justin Thomas, Brooks Koepka e Xander Schauffele con lo score di -10. Il primo ha completato il giro in 70 colpi, restando in pari con il par e dissipando il vantaggio iniziale derivato dal successo della scorsa settimana, mentre il secondo ha messo a segno cinque birdie e due bogey recuperando terreno e dimostrando di farsi sempre trovare pronto in occasione dei grandi appuntamenti. Il grande protagonista di giornata è stato però il terzo, capace di firmare il miglior giro della giornata con sei birdie e nessun bogey all’attivo. La classifica è comunque ancora decisamente compatta, con il nordirlandese Rory McIlroy in quarta posizione a -9 e con la coppia americana formata da Matt Kuchar e Patrick Cantlay al quinto posto con lo score di -8. Alle loro spalle in settima posizione solitaria il giapponese Hideki Matsuyama con lo score complessivo di -7. L’ottavo posto è occupato invece dal terzetto formato dallo spagnolo Jon Rahm, dall’inglese Paul Casey e dallo statunitense Patrick Reed a -6, seguiti a loro volta da una coppia composta dall’australiano Adam Scott e dall’americano Gary Woodland con lo score di -5. Non eccezionale la partenza dell’inglese Justin Rose, vincitore della FedEx Cup 2018, in tredicesima posizione con lo score di -4 in compagnia del sudcoreano Sungjae Im. Il canadese Corey Conners e lo statunitense Tony Finau a -3 chiudono quindi la top15. Deludente la prestazione degli americani Webb Simpson (E), scivolato nelle retrovie con un +4 di giornata, Brandt Snedeker (+1) e Lucas Glover (+3), in ultima posizione. roberto.pozzi@oasport.it Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina FacebookClicca qui per iscriverti al nostro gruppoClicca qui per seguirci su Twitter Foto: masuti / Shutterstock.com