La nuova stagione del PGA Tour continua a regalare emozioni con una tappa ormai storica. Spazio al Sanderson Farms Championship (montepremi 6,6 milioni di dollari), torneo nato nel lontano 1968 che si svolge sul percorso par 72 del Country Club of Jackson sito nell’omonima città del Mississippi (Stati Uniti). Al termine del primo round troviamo al comando un quartetto con lo score di -8 (64 colpi). Si tratta del colombiano Sebastian Munoz e degli americani Charley Hoffmann, Kevin Chappel e Jimmy Walker. Proprio Munoz nella passata stagione trionfò al playoff battendo il sudcoreano Im Sung-jae, e dopo la prima tornata mette subito in chiaro le sue ambizioni di doppietta grazie ad un perfetto round sporcato solamente da un bogey alla buca 9. -7 e quinta posizione per il sudafricano MJ Daffue e per il canadese Michael Glicic, che precedono un gruppetto in settima piazza con lo score di -6 composto dall’australiano Cameron Davis, dall’indiano Anirban Lahiri, e dagli statunitensi Keagan Bradley, Talor Gooch e J.T. Poston. Scorrendo la classifica troviamo con -5 in dodicesima posizione il norvegese Kristoffer Ventura, i canadesi Corey Conners e Roger Sloan, e gli americani Ryan Armour e Scott Stallings. Nelle retrovie spiccano i nomi dello spagnolo Rafa Cabrera Bello, impelagato all’84° posto alla pari con il par, e di Scottie Scheffler. L’americano, rientrato nel circuito dopo la positività al Covid, con +1 occupa la posizione numero 106 e dovrà impegnarsi a fondo per evitare il taglio del venerdì. Domani spazio al secondo round che ci dirà di più sulle ambizioni dei battistrada e su coloro che termineranno la loro settimana di gara subito dopo la seconda tornata.
Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina FacebookClicca qui per iscriverti al nostro gruppoClicca qui per seguirci su Twitter Foto: LaPresse