Il PGA Tour torna in scena questa settimana, e lo fa nel sud della Florida, a Palm Beach, con l’Honda Classic, un torneo nato nel 1972 e che tra i suoi vincitori annovera Jack Nicklaus, Johnny Miller, Mark Calcavecchia, Vijay Singh, Matt Kuchar, Padraig Harrington e Rory McIlroy. L’anno scorso vinse Justin Thomas, ed è proprio il venticinquenne di Louisville che guida il field di quest’anno per difendere il titolo. Sono in gara tre dei primi dieci del ranking mondiale: lo stesso Thomas, Brooks Koepka e Rickie Fowler, anch’egli vincitore del torneo nel 2017. Presente anche il terzo del WGC-Mexico Championship, il thailandese Kiradech Aphibarnrat, oltre a Sergio Garcia e Cameron Smith, che hanno chiuso sesti. Nel field appare anche il nome di Martin Trainer, che ha invece vinto il Puerto Rico Open, l’evento del PGA Tour parallelo al torneo in Messico. Ci sono anche diversi nomi che hanno fatto la storia recente del golf: Jim Furyk, il già citato irlandese Harrington, il sudafricano Ernie Els (che ha vinto per due volte), Jason Dufner, e il figiano Singh, che fa sempre piacere vedere sui green pur se non più ai livelli di qualche anno fa. Sarà di scena anche un nutrito gruppo di europei di prim’ordine: il danese Lucas Bjerregaard, lo svedese Alex Noren, l’inglese Matt Wallace e il tedesco Martin Kaymer. L’appuntamento, dunque, è sul Champion Course del PGA National Golf Club, che presenta un quintetto di buche dalla 14 alla 18 di riconosciuta difficoltà: in caso di ultimo giro con distacchi minimi, sarà proprio l’interpretazione di queste a decidere il torneo.     CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL GOLF federico.rossini@oasport.it Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina FacebookClicca qui per iscriverti al nostro gruppoClicca qui per seguirci su Twitter Foto: Hafiz Johari / Shutterstock

- Pubblicità -
660x135