Si è concluso da pochi istanti l’evento di questo fine settimana di DP World Tour. Non sono bastate 72 buche per decretare il vincitore del BMW International Open (montepremi 2 milioni di euro), in quanto il belga Thomas Pieters con un super ultimo giro ha agguantato il cinese Haotong Li a quota -22 (266 colpi).
Pieters, grazie al -5 odierno, ha raggiunto in vetta l’orientale costringendolo alle buche di playoff. Una beffa per Li, che sin dalle prime buche del giovedì si è piazzato al comando della leaderboard senza mai tentennare. Tuttavia il cinese, sul replay della buca 18, dapprima sbaglia con il terzo colpo, poi si inventa un miracoloso putt da lontanissimo, che gli regala la vittoria dopo quattro anni di attesa.
Sul percorso par 72 del Golfclub Munchen Eichenried di Monaco (Germania) terza piazza per l’australiano Ryan Fox, che sale sul terzo gradino del podio con il punteggio di -20. 18 e quarta posizione per il finlandese Sami Valimaki, che precede di una lunghezza un terzetto composto dallo spagnolo Pablo Larrazabal, dal francese Romain Langasque, e dal tedesco Nicolai Von Dellingshausen.

Golf: Filippo Celli vince l’European Amateur Championship e sarà il terzo italiano all’Open Championship 2022

-16 e ottavo posto per il sudafricano Louis Oosthuizen e per l’inglese Jordan Smith, chiudono invece la top ten con -15 il francese Frederic Lacroix, l’olandese Darius Van Driel, e il giapponese Kazuki Higa. Primo degli italiani Edoardo Molinari, che archivia un’ottima seconda metà di gara recuperando altre otto posizioni grazie al -3 di giornata. Per il torinese una buona 21esima piazza, mentre crolla sul più bello Francesco Laporta. Il golfista di Castellana Grotte scivola al 36° posto con il punteggio complessivo di -9 dopo il +2 del round domenicale.
Per Li, ventiseienne di Miluo City (Hunan, Cina), il successo colto in Germania è l’ottavo della carriera dopo tre vittorie nel PGA of China, due nell’OneAsia Tour, e due precedenti gioie nell’European Tour. Haotong Li torna a sorridere a quattro anni di distanza dal vittorioso Omega Dubai Desert Classic 2018, balzando così al 17° posto del DP World Tour Ranking.
Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LIVE: CRISI RUSSIA UCRAINA

LA NOSTRA STORIA
OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.
Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

TAG:
BMW International Open 2022 DP World Tour 2022 Edoardo Molinari Francesco Laporta haotong li Louis Oosthuizen Ryan Fox Sami Valimaki Thomas Pieters ultimo aggiornamento: 26-06-2022

Si è concluso da pochi istanti l’evento di questo fine settimana di DP World Tour. Non sono bastate 72 buche per decretare il vincitore del BMW International Open (montepremi 2 milioni di euro), in quanto il belga Thomas Pieters con un super ultimo giro ha agguantato il cinese Haotong Li a quota -22 (266 colpi).
Pieters, grazie al -5 odierno, ha raggiunto in vetta l’orientale costringendolo alle buche di playoff. Una beffa per Li, che sin dalle prime buche del giovedì si è piazzato al comando della leaderboard senza mai tentennare. Tuttavia il cinese, sul replay della buca 18, dapprima sbaglia con il terzo colpo, poi si inventa un miracoloso putt da lontanissimo, che gli regala la vittoria dopo quattro anni di attesa.
Sul percorso par 72 del Golfclub Munchen Eichenried di Monaco (Germania) terza piazza per l’australiano Ryan Fox, che sale sul terzo gradino del podio con il punteggio di -20. 18 e quarta posizione per il finlandese Sami Valimaki, che precede di una lunghezza un terzetto composto dallo spagnolo Pablo Larrazabal, dal francese Romain Langasque, e dal tedesco Nicolai Von Dellingshausen.

Golf: Filippo Celli vince l’European Amateur Championship e sarà il terzo italiano all’Open Championship 2022

-16 e ottavo posto per il sudafricano Louis Oosthuizen e per l’inglese Jordan Smith, chiudono invece la top ten con -15 il francese Frederic Lacroix, l’olandese Darius Van Driel, e il giapponese Kazuki Higa. Primo degli italiani Edoardo Molinari, che archivia un’ottima seconda metà di gara recuperando altre otto posizioni grazie al -3 di giornata. Per il torinese una buona 21esima piazza, mentre crolla sul più bello Francesco Laporta. Il golfista di Castellana Grotte scivola al 36° posto con il punteggio complessivo di -9 dopo il +2 del round domenicale.
Per Li, ventiseienne di Miluo City (Hunan, Cina), il successo colto in Germania è l’ottavo della carriera dopo tre vittorie nel PGA of China, due nell’OneAsia Tour, e due precedenti gioie nell’European Tour. Haotong Li torna a sorridere a quattro anni di distanza dal vittorioso Omega Dubai Desert Classic 2018, balzando così al 17° posto del DP World Tour Ranking.
Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LIVE: CRISI RUSSIA UCRAINA