Leonardo Sbarigia, sesto con “meno 2”, e il dilettante Michele Cea, decimo con “meno 1”, sono tra i top ten dopo il primo giro della finale dell’Alps Tour Qualifying School (54 buche) in corso al La Cala Resort (Asia Course par 72, Europa Course par 71) di Mijas in Spagna. La classifica fa riferimento al par essendo differente quello dei due campi dove i 144 concorrenti, tra i quali 24 italiani, si alternano per due turni

E’ in vetta con “meno 6” (66 AC) l’inglese Miles Collins, seguito a un colpo dal francese Baptiste Chapellan (67 AC) e a due dal connazionale Reece Phillips (68 AC) e dall’altro transalpino Antoine Rozner (67 EC).

In buona posizione, 16.i con il par, i dilettanti Daniele Bomarsi, che ha girato sull’Asia Course (72) come Sbarigia e Cea, e Riccardo Bregoli (71 EC). In zona “carta” anche Luca D’Andreamatteo e gli amateur Edoardo Vizzotto, Richard Gai e Carlo Casalegno, 35.i con “+2”, Leonardo Motta, Alberto Campanile e Andrea Saracino (am), 55.i con “+3”, Guglielmo Bravetti  e Alessandro Stucchi (am), 67.i con “+4”.

Sono al momento fuori Jacopo Vecchi Fossa, Andrea Cavallaro e Tomaso Zannin, 80.i con “+5”, Alessandro Marchetti (am), Valerio Pelliccia e Alberto Fisco, 99.i con “+7”, Luca Castelli e Matteo Roccia (am), 112.i con “+8”, Giorgio De Filippi e Cesare Turchi, 129.i con “+10”, e Federico Ranalletti, 138° con 84 (+13).

Dopo 36 buche supereranno il taglio i primi 70 classificati e i pari merito al 70° posto che si contenderanno le ‘carte’ per l’Alps Tour 2017: i primi 35 avranno la categoria 6 che consentirà stagione piena, gli altri la categoria 8 con meno possibilità di giocare.

 

I RISULTATI

- Pubblicità -
660x135