- Pubblicità -
660x135

Continua l’ottimo momento per il golf italiano che nella prossima stagione avrà altri due giocatori sull’European Tour. Infatti Guido MIgliozzi, 13° con 410 (70 65 72 66 68 69, -18), e Filippo Bergamaschi, 20° con 412 (67 69 69 68 73 66, -16), hanno ottenuto la ‘carta’ nella finale della Qualifying School, che si è svolta sui due percorsi del Lumine GC (Hills Course par 72, Lakes Course par 71) a Tarragona in Spagna.

Dopo le 108 buche del torneo si sono classificati al primo posto con 404 (-24) lo spagnolo Alejandro Cañizares e il sudafricano Zander Lombard, ma il primo avrà la priorità nelle iscrizioni avendo ottenuto uno score inferiore nel turno conclusivo (64, -7 contro 68, -3). In terza posizione con 405 )-23) il danese Jeff Winther e lo statunitense Kurt Kitayama e in quinta con 406 (-22) il francese Romain Langasque.

Dei 77 concorrenti che avevano superato il taglio dopo 72 buche, i primi 27 classificati hanno ottenuto la categoria 17 per il circuito maggiore, mentre gli altri riceveranno la categoria 22 per il Challenge Tour.

Nel giro finale, disputato sul Lakes Course, Guido Migliozzi è stato molto accorto, cercando di evitare i rischi e con tale tattica ha ottenuto con due birdie e 16 par il parziale di 69 (-2) che l’ha promosso. Una vera impresa quella di Filippo Bergamaschi che a nove buche dal termine era praticamente tagliato fuori dopo un birdie e un bogey. A quel punto ha cambiato marcia: si è rimesso in corsa con quattro birdie consecutivi ed è entrato tra i qualificati con il quinto a due buche dal traguardo (66, -5). E’ uscito al taglio Matteo Manassero, 117° con 287 (70 68  76 73, +1). (Nelle foto: Migliozzi e Bergamaschi)

I RISULTATI

- Pubblicità -
660x135