Il danese Thorbjorn Olesen (nella foto), 26enne di Furso, ha siglato il terzo titolo nell’European Tour vincendo con 270 colpi (68 66 65 71, -18) l’Alfred Dunhill Links Championship, che si è disputato con formula pro am a coppie e con la partecipazione di 168 concorrenti sui tre percorsi dell’Old Course St. Andrews, di Carnoustie e del Kingsbarns (tutti par 72), in Scozia.   Si sono classificati al secondo posto con 272 (-16) gli statunitensi Brooks Koepka e Chirs Stroud, al quarto con 273 (-15) l’inglese Chris Wood, l’austriaco Bernd Wiesberger, il francese Benjamin Hebert, lo svedese Joakim Lagergren e il thailandese Kiradech Aphibarnrat. All’ottavo con 274 (-14) l’americano Stewart Cink, al 19° con 276 (-12) il nordirlandese Graeme McDowell, al 27° con 277 (-11) il sudafricano Ernie Els, al 43° con 281 (-7) il coreano Y.E. Yang, al 52° con 283 (-5) l’inglese Danny Willett e al 56° con 284 (-4) il tedesco Martin Kaymer.   Sono usciti al taglio dopo 54 buche: Matteo Manassero, 85° con 213 (70 75 68, -3), Marco Crespi, 157° con 224 (78 75 71, +8) e Renato Paratore, 160° con 225 (74 76 75, +9). A Olesen sono andati 708.171 euro su un montepremi è di 4.460.000 euro. La Pro Am è stata appannaggio della coppia Florian Fritsch/Michael Ballack con 248 colpi (63 65 58 62, -40).   TERZO GIRO – Matteo Manassero, 85° con 213 (70 75 68, -3), Marco Crespi, 157° con 224 (78 75 71, +8) e Renato Paratore, 160° con 225 (74 76 75, +9), sono usciti al taglio, caduto a 210 (-6), nell’Alfred Dunhill Links Championship, evento dell’European Tour che si disputa con formula pro am a coppie e con la partecipazione di 168 concorrenti sui tre percorsi dell’Old Course St. Andrews, di Carnoustie e del Kingsbarns (tutti par 72), in Scozia.   Ha decisamente attaccato il danese Thorbjorn Olesen (nella foto), leader con 199 colpi (68 66 65, -17), davanti al tedesco Florian Fritsch (202, -14) e al francese Benjamin Hebert (203, -13). Quarti con 204 (-12) lo svedese Joakim Lagergren, il thailandese Kiradech Aphibarnrat, il gallese Bradley Dredge e lo statunitense Chris Stroud e ottavi con 205 (-11) i sudafricani Ernie Els e Branden Grace, l’inglese Graeme Storm, l’americano Brooks Koepka e il gallese Jamie Donaldson. A ridosso il nordirlandese Graeme McDowell, 13° con 206 (-10), e al 50° posto con 210 il tedesco Martin Kaymer, l’inglese Danny Willett e il coreano Y.E. Yang. Out l’inglese Luke Donald, 72° con 212 (-4), il sudafricano Charl Schwartzel, 102° con 214 (-2), e l’irlandese Padraig Harrington, 111° con 215 (-1).   Olesen ha realizzato otto birdie e un bogey per il 65 (-7) all’Old Course. Manassero ha provato a recuperare con un 68 (-4) al Kingsbarns con un eagle, quattro birdie e un bogey, ma è rimasto corto di tre colpi. Sullo stesso tracciato 71 (-1) per Crespi con quattro birdie e tre bogey e 75 (+3) per Paratore a Carnoustie con cinque birdie, sei bogey e un doppio bogey. Nella pro am sono in prima posizione con 186 (63 65 58, -30) il tedesco Florian Fritsch e Michael Ballack. Fuori anche in questo caso Matteo Manassero-Alessandro Del Piero, 86.i con 200 (64 71 65, -16), Renato Paratore-Peter Dawson, 108.i con 202 (69 65 68, -14), e Marco Crespi-Ludovico Del Balzo, 162.i con 209 (72 71 66, -7). Il montepremi è di 4.460.000 euro con prima moneta di 708.171 euro.   Il torneo su Sky – La giornata finale dell’Alfred Dunhill Links Championship sarà teletrasmessa in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamento sul canale Sky Sport 3 HD dalle ore 13,30 alle ore 18,30. Commento di Alessandro Lupi e di Roberto Zappa.   SECONDO GIRO – Gli inglesi Jimmy Mullen (64 69) e Anthony Wall (65 68) sono in vetta con 133 colpi (-11) all’Alfred Dunhill Links Championship, evento dell’European Tour che si disputa con formula pro am a coppie e con la partecipazione di 168 concorrenti sui tre percorsi dell’Old Course St. Andrews, di Carnoustie e del Kingsbarns (tutti par 72), in Scozia. Sono in bassa classifica e rischiano il taglio Matteo Manassero, 119° con 145 (70 75, +1), Renato Paratore, 149° con 150 (74 76, +6), e Marco Crespi, 161° con 153 (78 75, +9).   La coppia di testa è tallonata con 134 (-10) dal gallese Jamie Donaldson, dall’irlandese Paul Dunne, dallo statunitense Chris Stroud e dal danese Thorbjorn Olesen. Al settimo posto con 135 (-9) il sudafricano Garth Mulroy e all’ottavo con 136 (-8) il tedesco Martin Kaymer, il gallese Bradley Dredge, lo spagnolo Alejandro Cañizares, il francese Benjamin Hebert e l’australiano Nathan Holman. Appena dietro il nordirlandese Graeme McDowell e il sudafricano Branden Grace, 13.i con 137 (-7), e un po’ più attardati l’altro sudafricano Ernie Els, 33° con 139 (-5), il coreano Y.E. Yang, 39° con 140 (-4), l’inglese Luke Donald e lo statunitense Brooks Koepka, 52.i con 141 (-3), il sudafricano Charl Schwartzel, 66° con 142 (-2). In panne l’irlandese Padraig Harrington, 102° con 144 (par).   Mullen ha realizzato un parziale di 69 (-3) con cinque birdie e due bogey e Wall gli ha recuperato un colpo con sette birdie e tre bogey per il 68 (-4). Entrambi hanno giocato all’Old Course. Manassero e Crespi hanno girato sul Kingsbarns, il primo con due birdie, tre bogey e un doppio bogey (75, +3), il secondo con quattro birdie, tre bogey e due doppi bogey (75). Per Paratore un 76 (+4) all’Old Course con due birdie, tre bogey e un triplo bogey. Il montepremi è di 4.460.000 euro con prima moneta di 708.171 euro. Il taglio avverrà dopo 54 buche, quando i concorrenti avranno giocato su tutti e  tre i tracciati.   Nella Pro Am sono al vertice con 125 (-19) Jared Harvey-Michael Zamkow (60 65) e Rafael Cabrera Bello-Dermot Desmond (63 62). All’80° posto Renato Paratore-Peter Dawson (134 – 69 65, -10), al 98° Matteo Manassero-Alessandro Del Piero (135 – 64 71, -9) e al 165° Marco Crespi-Ludovico Del Balzo (143 – 72 71, -1).   Il torneo su Sky – L’Alfred Dunhill Links Championship viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti sul canale Sky Sport 3 HD ai seguenti orari: sabato 3 ottobre, dalle ore 14 alle ore 18; domenica 4, dalle ore 13,30 alle ore 18,30. Commento di Alessandro Lupi e di Roberto Zappa.   PRIMO GIRO – Matteo Manassero è al 44° posto con 70 (-2) colpi nell’Alfred Dunhill Links Championship, evento dell’European Tour che si disputa con formula pro am a coppie e con la partecipazione di 168 concorrenti sui tre percorsi dell’Old Course St. Andrews, di Carnoustie e del Kingsbarns (tutti par 72), in Scozia. Avvio con parecchie difficoltà per Renato Paratore, 124° con 74 (+2), e per Marco Crespi, 165° con 78 (+6).   In vetta con 64 (-8) un terzetto composto dallo svedese Kristoffer Broberg, che ha girato sull’Old Course, dall’inglese Jimmy Mullen e dall’irlandese Paul Dunne, entrambi impegnati al Kingsbarns. Al quarto posto con 65 (-7) il danese Soren Kjeldsen e gli inglesi Richard Bland e Antony Wall, al settimo con 66 (-6) l’australiano Marcus Fraser, tutti sul Kingsbarns. Buona prova del tedesco Martin Kaymer e del nordirlandese Graeme McDowell, 16.i con 68 (-4), mentre non hanno brillato l’inglese Luke Donald, 67° con 71 (-1), lo statunitense Brooks Koepka, i sudafricani Ernie Els e Charl Schwartzel e il coreano Y. E. Yang,  90.i con 72 (par), e l’irlandese Padraig Harrington, 139° con 75 (+3).   Una “hole in one” ha caratterizzato il cammino di Paul Dunne, che come detto ha giocato al  Kingsbarns, il quale ha realizzato l’ace alla buca 15 (par 3, metri 183), unendovi poi otto birdie e due bogey. Praticamente cammino identico di Mullen con un eagle, sei birdie e due bogey, mentre Broberg ha infilato otto birdie senza sbavature.   Per Manassero, all’Old Course, cinque birdie e tre bogey, per Crespi sul medesimo campo  un birdie, cinque bogey e un doppio bogey. Per Paratore tre birdie, tre bogey e un doppio bogey al Kingsbarns. Ha rinunciato all’ultimo momento alla gara Edoardo Molinari, che in un tweet ha spiegato di essersi cancellato anche nei due successivi tornei e che riprenderà dalla Qualifying School. Il montepremi è di 4.460.000 euro con prima moneta di 708.171 euro. Il taglio avverrà dopo 54 buche, quando i concorrenti avranno giocato su tutti e  tre i tracciati.   Nella pro am guida la graduatoria con 59 colpi (-13 Kingsbarns) il duo Moritz Lampert-Christer Lihannar. Al 24° posto con 64 (-8) Matteo Manassero-Alessandro Del Piero, al 118° con 69 (-3) Renato Paratore-Peter Dawson e al 159° con 72 (par) Marco Crespi-Ludovico Del Balzo.   Quanto a Del Piero, ha “twittato” in favore della candidatura italiana alla Ryder Cup del 2022: “#RyderCup2022 in Italia? Sarebbe bellissimo! La candidatura dell’Italia è molto forte, in bocca al lupo!”. Il messaggio di Del Piero va ad aggiungersi a quello di un altro campione del mondo, Andrea Pirlo, e a quello di un fuoriclasse del golf come l’inglese Justin Rose.   Il torneo su Sky – L’Alfred Dunhill Links Championship viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti sul canale Sky Sport 3 HD ai seguenti orari: venerdì 2 ottobre e sabato 3, dalle ore 14 alle ore 18; domenica 4, dalle ore 13,30 alle ore 18,30. Commento di Alessandro Lupi e di Roberto Zappa.     PROLOGO – Matteo Manassero, Renato Paratore e Marco Crespi partecipano all’Alfred Dunhill Links Championship, evento dell’European Tour che si disputa con formula pro am a coppie e con la partecipazione di 168 concorrenti sui tre percorsi dell’Old Course St. Andrews, di Carnoustie e del Kingsbarns, in Scozia.   Il field è da grandi occasioni con la presenza del tedesco Martin Kaymer, dei sudafricani Ernie Els, Charl Schwartzel e Branden Grace, dell’irlandese Padraig Harrington, dei nordirlandesi Graeme McDowell e Darren Clarke, degli inglesi Luke Donald, Danny Willett, Lee Westwood e Oliver Wilson, campione uscente, dell’austriaco Bernd Wiesberger, degli svedesi Robert Karlsson e David Lingmerth, che gioca nel PGA Tour, del gallese Jamie Donaldson, degli spagnoli Alvaro Quiros e Pablo Larrazabal, degli statunitensi Brooks Koepka e David Lipsky e del coreano Y.E. Yang.   Alla pro am prenderanno parte numerosi personaggi del mondo sportivo, culturale e dello spettacolo. In particolare Manassero giocherà con l’ex calciatore Alessandro Del Piero. Queste le altre due coppie: Marco Crespi – Ludovico Del Balzo, Renato Paratore – Peter Dawson. Il montepremi è di 4.460.000 euro con prima moneta di 708.171 euro. Il taglio avverrà dopo 54 buche, quando i concorrenti avranno giocato su tutti e  tre i tracciati.   Il torneo su Sky – L’Alfred Dunhill Links Championship sarà teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti sul canale Sky Sport 3 HD ai seguenti orari: giovedì 1 ottobre, venerdì 2 e sabato 3, dalle ore 14 alle ore 18; domenica 4, dalle ore 13,30 alle ore 18,30. Commneto di Alessandro Lupi e di Roberto Zappa.   I risultati