L’australiano Brett Rumford ha concluso al primo posto con 199 colpi (66 65 68, -17) la fase strokeplay dell’ISPS HANDA World Super 6 Perth, torneo in combinata tra European Tour e PGA Tour of Australasia in svolgimento al Lake Karrinyup CC (par 72) di Perth in Australia.

La gara, dalla formula innovativa, terminerà con un shootout a eliminazione diretta tra i primi 24 classificati: i primi otto sono stati ammessi di diritto al secondo turno, mentre gli altri 16 ne disputeranno uno eliminatorio. Oltre a Rumford salteranno il primo shootout il sudafricano Louis Oosthuizen, il canadese Austin Connelly e gli australiani Jason Scrivener, Adam Blyth, Lucas Herbert e Steven Jeffress, secondi con 204 (-12), L’ultimo di questa lista è l’altro australiano Jake Higginbottom, che ha avuto la meglio tra i sei concorrenti all’ottavo posto con 205 (-11) per aver realizzato il miglior score (66, -6).

Per assegnare gli ultimi cinque posti nel tabellone è stato necessario uno spareggio tra otto giocatori, tutti in 20ª posizione con 208 (-8), nel quale hanno prevalso l’indiano Jeev Milkha Singh, lo scozzese Duncan Stewart, il thailandese Phachara Khongwatmai e gli australiani Sam Brazel e Matthew Millar.

Brett Rumford (nella foto), 40enne nato proprio a Perth e con cinque titoli nell’European Tour, ha concluso la sua volata di testa con sette birdie, un bogey e un doppio bogey per il 68 (-4). Unico italiano in gara Edoardo Molinari, 102° con 145 (71 74, +1) colpi, che non ha superato il taglio per il terzo evento consecutivo. Il montepremi è di 1.260.000 euro dei quali 210.255 andranno al vincitore.

 

I RISULTATI

- Pubblicità -
660x135