Luca Cianchetti (Modena) e Alessandra Fanali (Marco Simone) hanno vinto la 63ª edizione della Coppa d’Oro Città di Roma, gara prestigiosa e di lunga tradizione disputata  sul percorso del Circolo di Golf Roma Acquasanta presentato in splendide condizioni..
Il torneo, che è stato sempre frequentato dai migliori dilettanti nazionali, ha spesso portato alla ribalta atleti e atlete che poi si sono distinti anche in campo professionistico. L’esempio più recente è quello di Nicolò Ravano e di Francesco Laporta,  past winner e approdati in questa stagione sull’European Tour.
Nel torneo maschile Luca Cianchetti, lo scorso anno a segno nell’Abruzzo Open, evento dove ha sconfitto i pro dell’Alps Tour, ha effettuato un’ottima rimonta nei riguardi del compagno di club Jacopo Vecchi Fossa, che dopo tre giri aveva un vantaggio di cinque colpi. Cianchetti con un gran 67 (-4) e lo score di 276 (70 70 69 67, -8) ha avuto partita vinta a sua volta  con due colpi di margine. Buone prove di Daniele Bomarsi (Nazionale) e di Andrea Cavallaro (Tolcinasco), terzi con 283 (-1), e quinto posto con 285 (+1) per Andrea Saracino (Parco di Roma) e per Carlo Casalegno (Royal Park I Roveri).
Nel torneo femminile, disputato su 54 buche, dopo la leadership iniziale di Barbara Borin (Marco Simone), è passata a condurre Alessandra Fanali, stesso club, con un colpo di margine su Elena Verticchio (Olgiata) e quattro sulla stessa Borin. Nella volata finale le posizioni sono rimaste invariate perché tutte e tre le contendenti, che hanno giocato insieme, hanno realizzato un 74 (+3). La vincitrice ha concluso con 217 colpi (70 73 74, +4), la Verticchio con 218 (+5) e la Borin con 221 (+8), Alle loro spalle Amber Lee Svendsen (Castelgandolfo) con 224 (+11), Benedetta Moresco (Padova) con 225 (+12), Alessia Avanzo (Villa Condulmer) e Sharon Rossini (Olgiata) con 226 (+13).

- Pubblicità -
660x135