Andrea Pavan (nella foto) ha offerto una bella prestazione classificandosi 11° con 273 colpi (70 68 68 67, -11) nel Fred Olsen Challenge de España (Challenge Tour), svoltosi sul percorso del Tecina Golf (par 71) a La Gomera, isola spagnola delle Canarie. Al 35° posto con 279 (73 68 68 70, -5) Andrea Maestroni, al 47° con 282 (71 70 71 70, -2) Domenico Geminiani. Ha dominato lo statunitense Brooks Koepka, che ha concluso con 260 colpi (64 66 64 66, -24) prendendone ben dieci di vantaggio su un terzetto al secondo posto con 270 (-14) formato dallo spagnolo Luis Claverie, dal tedesco Bernd Ritthammer e dal francese Edouard Dubois, raggiunto in vetta al termine del secondo giro dal vincitore e poi staccato nettamente nel terzo. In quinta posizione con 271 (-13) il francese Julien Guerrier, l’americano Daniel Im e lo spagnolo Alfredo Garcia-Heredia, in ottava con 272 (-12) l’inglese Daniel Brooks, l’austriaco Roland Steiner e l’australiano Terry Pilkadaris. Koepka, 23enne di West Palm Beach (Florida), è al terzo titolo nel circuito e al secondo stagionale dopo essersi imposto nel Montecchia Open, anche in quell’occasione con largo margine. Ha concluso la sua corsa con un 66 (-5) frutto di sette birdie e due bogey. Pavan ha messo a segno cinque birdie nelle prime sette buche e poi un bogey ha fissato lo score a 67 (-4). Per Maestroni un 70 (-1) con un eagle, due birdie, un bogey e un doppio bogey e stesso punteggio per Geminiani con tre birdie e due bogey. A Koepka è andato un assegno di 25.600 euro su un montepremi è di 160.000 euro. Terzo giro – Andrea Pavan, 18° con 206 (70 68 68, -7), ha guadagnato quattro posizioni nel terzo giro del Fred Olsen Challenge de España (Challenge Tour) che si conclude sul percorso del Tecina Golf (par 71) a La Gomera, isola spagnola delle Canarie. Passi avanti anche di Andrea Maestroni, da 46° a 29° con 209 (73 68 68, -4), mentre è rimasto al 46° posto Domenico Geminiani con 212 (71 70 71, -1). Lo statunitense Brooks Koepka, da solo al comando con 194 colpi (64 65 64, -19), ha messo una seria ipoteca sulla seconda vittoria stagionale, dopo essersi già imposto nel Montecchia Open. Con un parziale di 64 (-7) ha distaccato di quattro colpi il francese Edouard Dubois (198, -15), con il quale divideva la prima posizione dopo due giri. Non hanno più possibilità di recupero, salvo un imprevedibile crollo dell’americano, il tedesco Bernd Ritthammer, terzo con 202 (-8), lo spagnolo Alfredo Garcia Heredia, il belga Pierre Relecom e l’altro tedesco Nicolas Meitinger, quarti con 203 (-7). Koepka ha realizzato otto birdie contro un bogey, mentre hanno segnato lo stesso 68 (-3) Pavan, con cinque birdie e due bogey, e Maestroni, con quattro birdie e un bogey. Per Geminiani il 71 del par con cinque birdie e altrettanti bogey. Non hanno superato il taglio Andrea Rota (71 72) e Francesco Laporta (74 69), 68.i con 143 (+1), Filippo Bergamaschi (75 69) e Nicolò Ravano (74 70), 83.i con 144 (+2), Niccolò Quintarelli, 93° con 145 (70 75, +3), e Andrea Perrino, 110° con 147 (75 72, +5). Il montepremi è di 160.000 euro dei quali 25.600 andranno al vincitore.

Secondo giro – Andrea Pavan, 22° con 138 (70 68, -4), Domenico Geminiani (71 70) e Andrea Maestroni (73 68) 46.i con 141 (-1), sono rimasti in gara nel Fred Olsen Challenge de España (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Tecina Golf (par 71) a La Gomera, isola spagnola delle Canarie.

Lo statunitense Brooks Koepka (130 – 64 66, -12) ha raggiunto in vetta il francese Edouard Dubois (63 67) e i due hanno preso un vantaggio di quattro colpi sul transalpino Julien Guerrier (134, -8). In quarta posizione con 135 (-7) gli spagnoli Luis Claverie, Jesus Legarrea e Alfredo Garcia Heredia, l’inglese Daniel Brooks, il belga Pierre Relecom, lo svizzero Damian Ulrich e il tedesco Daniel Wuensche. Non hanno superato il taglio Andrea Rota (71 72) e Francesco Laporta (74 69), 68.i con 143 (+1), Filippo Bergamaschi (75 69) e Nicolò Ravano (74 70), 83.i con 144 (+2), Niccolò Quintarelli, 93° con 145 (70 75, +3), e Andrea Perrino, 110° con 147 (75 72, +5). Il montepremi è di 160.000 euro dei quali 25.600 andranno al vincitore. Primo giro – Niccolò Quintarelli e Andrea Pavan sono al 31° posto con 70 (-1) colpi nel Fred Olsen Challenge de España (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Tecina Golf (par 71) a La Gomera, isola spagnola delle Canarie, dove è al comando il francese Edouard Dubois, autore di un 63 (-8). Sono al 49° posto con 71 (par) Andrea Rota e Domenico Geminiani, e sono oltre la linea del taglio Andrea Maestroni, 80° con 73 (+2), Nicolò Ravano e Francesco Laporta, 94.i con 74 (+3), Andrea Perrino e Filippo Bergamaschi, 109° con 75 (+4). Dubois, 24enne di Libourne con due titoli nel circuito datati 2011, precede di un colpo il connazionale Julien Guerrier, il tedesco Nicolas Meitinger e lo statunitense Brooks Koepka (64, -7), vincitore del Montecchia Open. Al quinto posto con 65 (-6) lo spagnolo Jesus Legarrea, che si è imposto la scorsa settimana nell’Umbria Open (Alps Tour), e al sesto con 66 (-5) un altro iberico, Pablo Herreria. Il montepremi è di 160.000 euro dei quali 25.600 andranno al vincitore. Prologo – Il Challenge Tour fa tappa a La Gomera, isola spagnola delle Canarie, per la disputa del Fred Olsen Challenge de España (30 maggio-2 giugno) sul percorso del Tecina Golf. Al via nove italiani: Andrea Perrino, Andrea Pavan, Nicolò Ravano, Francesco Laporta, Andrea Maestroni, Andrea Rota, Niccolò Quintarelli, Domenico Geminiani e Filippo Bergamaschi. Tra i favoriti lo statunitense, Brooks Koepka e lo spagnolo Jordi Garcia Pinto, vincitori stagionali, l’argentino Daniel Vancsik, il coreano Sihwan Kim, l’australiano Terry Pilkadaris e l’inglese Sam Walker. Il montepremi è di 160.000 euro dei quali 25.600 andranno al vincitore.   I risultati

- Pubblicità -
660x135