Alessandro Tadini è al 32° posto con 212 colpi (69 72 71, -4) dopo il terzo giro del BANK BRI-JCB Indonesia Open (Asian Tour), che si conclude con la disputa del quarto sul percorso del Pondok Indah Golf Course (par 72), a Giacarta in Indonesia.

Al vertice si è portato l’indiano Jeev Milkha Singh (203 – 71 66 66, -13), 44enne di Chandigarth con sei successi nel circuito e con quattro nell’European Tour, il quale con un 66 (-6 con sei birdie senza bogey) ha staccato di un colpo il connazionale Gaganjeet Bhullar (204, -12) e di due il thailandese Pannakorn Uthaipas (205, -11).

Alessandro Tadini, alla settima gara stagionale nell’Asian Tour dove è approdato con la ‘carta’ conquistata a inizio stagione, praticamente è rimasto nella stessa posizione di classifica nei tre turni. Si è espresso con un 71 (-1) dovuto a cinque birdie e a quattro bogey.

Anche il terzo giro, come i primi due, non è stato portato a termine, ma vi sono soltanto otto giocatori che debbono completare una buca e non apporteranno variazioni significative alla graduatoria. Il montepremi è di 300.000 dollari.

 

I RISULTATI

- Pubblicità -
660x135