Golfstyle

5 domande a Carly Booth

Cinque domande a Carly Booth, giocatrice scozzese impegnata nel LET. La 20enne Carly, ha cominciato a giocare all’età di 5 anni. Dopo una precocissima carriera da dilettante (2007-2008) è diventata Pro nel 2010. Quest’anno un convincente boom grazie a 2 vittorie: nello Scottish e nello Swiss Open (ndr: battendo al playoff l’attuale n.1 Caroline Masson) oltre a un 7° posto allo Slovak e un 22° al German Open. Attualmente è 2a nell’Order of Merit con 125.112 euro e 4a nella classifica per la formazione del team Europeo di Solheim (che si disputerà nel 2013).

1 – Cosa pensi della tua attuale posizione nell’”order of merit” e della quarta nella Solheim Cup? E’ impressionante. Ma ho raggiunto proprio il risultato che avevo deciso di ottenere in questo preciso momento. Ho lavorato duramente nel corso degli ultimi anni ed è bello, oltre che giusto, vedere premiati tanti sacrifici.

2 – Se dovessi scegliere preferiresti rappresentare la Scozia ai Giochi Olimpici o giocare nella squadra di Solheim? Al momento la Solheim è il mio primo obiettivo.

3 – Qual è la differenza tra golf maschile e femminile in Europa? E’ solo una questione di sponsors? Sponsors sì, ma non bastano per ottenere maggior copertura mediatica; solo migliorando il gioco si può andare nella giusta direzione, ma c’è bisogno ancora di tanto lavoro e a questo possono contribuire anche le giovani professioniste.

4 – Che cosa pensi delle giocatrici italiane?Diana Luna è un gradino sopra a tutte, gioca spesso nel Ladies European Tour, è una gran avversaria ed è molto competitiva. 

5 – C’è una giocatrice che ammiri? Qualcuna che temi di più? Sinceramente non temo nessuno. Ammiro molto Laura Davies, ha saputo ottenere ottimi risultati dappertutto. Nonostante sia in campo da molti anni è ancora un esempio da osservare e ammirare. Ecco il mio obiettivo, un giorno, potrebbe essere quello di ottenere più di quello che ha ottenuto Laura.

Carly Booth

Tagged , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.